A Modena si parla di “Esploratori perduti”

Venerdì  2 dicembre 2011 alle ore 16,30 presso l’Accademia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti di Modena (Corso Vittorio Emanuele II 59) Stefano Mazzotti presentà il suo libro “Esploratori perduti“.Stefano Mazzotti è curatore della sezione di zoologia dei vertebrati del Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara dove svolge attività di ricerca sulla tassonomia, sull’ecologia e sulla zoogeografia di anfibi,

Venerdì  2 dicembre 2011 alle ore 16,30 presso l’Accademia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti di Modena (Corso Vittorio Emanuele II 59) Stefano Mazzotti presentà il suo libro “Esploratori perduti“.

Stefano Mazzotti è curatore della sezione di zoologia dei vertebrati del Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara dove svolge attività di ricerca sulla tassonomia, sull’ecologia e sulla zoogeografia di anfibi, rettili e mammiferi. Ha all’attivo più di cento pubblicazioni di carattere scientifico e divulgativo in riviste internazionali e nazionali, e ha compiuto esplorazioni zoologiche in Sud America nelle foreste tropicali montane delle Ande.

Da questa duplice passione per tassonomia ed esplorazione nasce questo piacevolissimo libro che guida i lettori alla scoperta di esploratori, spesso poco conosciuti, ma che con passione e coraggio hanno esplorato le zone più selvagge ed inesplorate del notro pianeta.

Come sottolineato dall’Autore “mi piace pensare che con questo racconto di spedizioni e avventure scientifiche si possa ritrovare la memoria di illustri ma ormai dimenticati esploratori dell’Ottocento, e che oltre ai preziosi reperti e agli esemplari delle loro collezioni vengano riportate a nuova vita anche le loro speranze, i loro entusiasmi e le loro passioni, auspicio a una resilienza culturale e scientifica del nostro paese”.

La presentazione è organizzata dall’Università di Modena e Reggio Emilia, dalla Società dei Naturalisti e Matematici di Modena e dall’Accademia di Scienze, Lettere e Arti di Modena.

Mauro Mandrioli