Basi (azotate) spaziali

Probabilmente non sapremo mai se le prime molecole organiche mai comparse sulla Terra si siano generate da altre inorganiche direttamente sul nostro pianeta o se queste siano di origine extraterrestre. Di certo sappiamo che entrambe le ipotesi sono possibili: è infatti stato dimostrato che gli aminoacidi, i monomeri che costituiscono le proteine, si possono formare sia da precursori inorganici (esperimento

Probabilmente non sapremo mai se le prime molecole organiche mai comparse sulla Terra si siano generate da altre inorganiche direttamente sul nostro pianeta o se queste siano di origine extraterrestre. Di certo sappiamo che entrambe le ipotesi sono possibili: è infatti stato dimostrato che gli aminoacidi, i monomeri che costituiscono le proteine, si possono formare sia da precursori inorganici (esperimento di Miller-Urey) che derivare da meteoriti (La vita sulla Terra ha origine extraterrestre?, notizia del 15/03/08 da Pikaia).

Una nuova ricerca, condotta da Zita Martins dell’Imperial College London, ha dimostrato che, oltre agli aminoacidi, anche alcune basi azotate, fondamentali costituenti dei nucleotidi di RNA e DNA, possono ritrovarsi in materiale proveniente dallo spazio. In particolare, lo studio ha rinvenuto la presenza di uracile, una pirimidina tipica del RNA, e di xantina (3,7-diidro-purina-2,6-dione), una base purinica, nel meteorite Murchison, caduto in Australia nel 1969. L’analisi, pubblicata sulla rivista Earth and Planetary Science Letters, ha escluso che queste molecole organiche fossero di origine terrestre andate poi a contaminare il meteorite dopo l’impatto: contengono infatti isotopi del carbonio con una massa atomica troppo elevata per essersi formati sulla Terra.

L’ipotesi dell’origine extraterrestre della vita viene rafforzata, anche considerando il bombardamento di meteoriti simili a Murchison che il nostro pianeta subì tra 3,8 e 4,5 miliardi di anni fa, tuttavia non è stata trovata ancora la prova schiacciante in suo favore. L’arrivo di queste sulla Terra potrebbe infatti non coincidere con la formazione dei primi costituenti delle cellule primordiali, i quali potrebbero essersi originati per abiogenesi.

Andrea Romano

Fonte dell’immagine: Wikimedia Commons


Riferimenti
Maartins et al. Extraterrestrial nucleobases in the Murchison meteorite. Earth and Planetary Science Letters, 2008; 270 (1-2): 130 DOI: 10.1016/j.epsl.2008.03.026