BIOD – Coltivare la biodiversità. Agricoltura, foreste e territorio: conservare, innovare, pianificare

Egregi Signori, il 2010 è l’anno della biodiversità, parte essenziale dei dialoghi e dei programmi politici, scientifici ed economici di numerosi Paesi. Le basi dell’evoluzione naturale contribuiscono infatti a sostenere lo sviluppo della ricchezza materiale, culturale e biologica di un determinato territorio, delle funzioni ecosistemiche necessarie all’uomo e della varietà di paesaggio.In quest’ottica le Direzioni Generali Agricoltura e Qualità dell’Ambiente

Egregi Signori,

il 2010 è l’anno della biodiversità, parte essenziale dei dialoghi e dei programmi politici, scientifici ed economici di numerosi Paesi. Le basi dell’evoluzione naturale contribuiscono infatti a sostenere lo sviluppo della ricchezza materiale, culturale e biologica di un determinato territorio, delle funzioni ecosistemiche necessarie all’uomo e della varietà di paesaggio.

In quest’ottica le Direzioni Generali Agricoltura e Qualità dell’Ambiente di Regione Lombardia, in collaborazione con IREALP e  la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Milano, si sono fatte promotrici del convegno:


“BIOD – Coltivare la biodiversità. Agricoltura, foreste e territorio: conservare, innovare, pianificare”

Milano
10 e 11 giugno 2010

Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano,
via Festa del Perdono 7

Il Convegno rappresenta una tappa del percorso di confronto culturale fra diverse componenti della società: il mondo universitario, quello dei decisori politici, dei produttori e dei consumatori, il mondo ambientalista e quello della comunicazione scientifica, al fine di discutere sulle attuali conoscenze, sulle possibili scelte, sulle probabili prospettive e cogliere i vantaggi degli investimenti fatti sulla biodiversità, come forza motrice che può contribuire alla creazione di posti di lavoro, generando vantaggi economici e ambientali a medio-lungo periodo.

La conservazione della biodiversità assume aspetti rilevanti anche sotto il profilo etico perché rappresenta non solo un bene da difendere e da trasmettere alle generazioni future per il miglioramento della qualità della vita, ma anche un bene in se stesso, che ha diritto alla propria esistenza.

Per iscrizioni e maggiori informazioni, vi invitiamo a visitare la pagina web dedicata al convegno all’indirizzo www.biod.irealp.it, dove troverete la sezione CALL FOR PAPER/POSTER per accedere alla selezione dei contributi.

Prossimamente sarà disponibile sul sito anche il programma dell’evento.

La segreteria organizzativa è a vostra disposizione per eventuali chiarimenti.

Cordiali saluti.

Segreteria organizzativa del convegno
IREALP – Area Marketing e comunicazione
Via Roma, 10/12 – 23030 Chiuro (SO)
Tel. (+39) 0342 483981
Fax (+39) 0342 482490
E-mail biod@irealp.it