Biologia. Lezioni di vita

Biologia. Lezioni di vitaImparare dalla scienza che ci guarda e ci riguarda.Auditorium LICEO BERTOMogliano Veneto – Via Barbiero 82Dal 23 Novembre 2012 al 17 Maggio 2013INGRESSO GRATUITODopo aver rivolto lo sguardo all’universo, alle discipline matematiche, alle scoperte ed applicazioni della fi sica quest’anno il Circolo Galilei vuole proporre attenzione alla vita che ci circonda dedicando la stagione alla Biologia.E’ esperienza


Biologia. Lezioni di vita
Imparare dalla scienza che ci guarda e ci riguarda.


Auditorium LICEO BERTO
Mogliano Veneto – Via Barbiero 82
Dal 23 Novembre 2012 al 17 Maggio 2013
INGRESSO GRATUITO

Dopo aver rivolto lo sguardo all’universo, alle discipline matematiche, alle scoperte ed applicazioni della fi sica quest’anno il Circolo Galilei vuole proporre attenzione alla vita che ci circonda dedicando la stagione alla Biologia.

E’ esperienza comune il meravigliarsi di fronte all’infi nita varietà e bellezza con cui la vita si manifesta ovunque attorno a noi. Lungi dal sminuire questa meraviglia, l’approfondire la scienza che indaga la vita e le caratteristiche comuni a tutti gli esseri viventi, insieme allo stupore intellettuale nel comprendere meccanismi raffi natissimi e fenomeni imprevedibili, aumenta anche l’emozione.

La Biologia, confi gurata come scienza autonoma soltanto nel XVII secolo con l’introduzione del metodo sperimentale, compie un balzo notevole nel XIX secolo con l’enunciazione della teoria molecolare: da lì è un’ascesa vorticosa e velocissima di nuove scoperte con prospettive inimmaginabili.

La comprensione di questi meccanismi e interazioni ci costringe nel contempo ad affrontare nuove forme di responsabilità sia individuali che collettive: verso noi stessi, l’ambiente che ci circonda e gli equilibri che coinvolgono l’intero Pianeta.

Quest’anno spazieremo dal DNA all’etica, dalle alghe microscopiche alla costruzione del vivente, dall’evoluzione alla sessualità, in una panoramica che – con nessuna pretesa di risultare esaustiva – cerca di mantenere lo sguardo rivolto ai confi ni più recenti del sapere. Non mancheranno deviazioni verso altri ambiti del sapere ed eventi speciali; rinnoveremo anche la collaborazione con le scuole nella provincia di Treviso, certi che l’investimento più redditizio e di lungo periodo sia quello rivolto ai giovani.

Gratifi cante e stimolante sarà la serata in cui ospiteremo un relatore, originario di Mogliano Veneto, che ha avuto modo di dare il suo contributo alla ricerca in Francia. La nostra convinzione che la diffusione della scienza sia il mezzo per acquisire coscienza, ci ha quindi portati ad offrirvi gli ormai usuali incontri periodici supportati dal vostro interesse e partecipazione che ci auguriamo vivace e numerosa come sempre.

Progrmma



23/11/2012 – Venerdì ore 21,00
FRANCESCA ZITO “Fotosintesi e velocità: dissuasori e autovelox? Ovvero strategie per seguire il cammino di protoni ed elettroni nel processo fotosintetico”

30/11/2012 – Venerdì ore 21,00
GIUSEPPE FUSCO “Teoria dell’evoluzione, versione 3.0”

14/12/2012 – Venerdì ore 21,00
GIAN ANTONIO DANIELI “L’esplorazione del genoma umano”

11/01/2013 – Venerdì ore 21,00
RODOLFO COSTA “Gli orologi della Vita”

25/01/2013 – Venerdì ore 21,00
MARIA CHIARA CARROZZA “Le sfi de della robotica indossabile”

08/02/2013 – Venerdì ore 21,00
CARLO ALBERTO REDI “Dalla descrizione alla sintesi del vivente: Biologia sintetica, cellule staminali, OGM.”

22/02/2013 – Venerdì ore 21,00
CESARE MONTECUCCO “La tossina botulinica: dal più potente veleno ad un farmaco sicuro. Grazie alla ricerca scientifica”

01/03/2013 – Venerdì ore 21,00
ANDREA PILASTRO “La straordinaria storia evolutiva della riproduzione sessuale”

15/03/2013 – Venerdì ore 21,00
MARIA BERICA RASOTTO “Il mare e le sue risorse”

19/04/2013 – Venerdì ore 21,00
PIERO BENEDETTI “DNA e Farmaco-resistenza”

03/05/2013 – Venerdì ore 21,00
GEROLAMO LANFRANCHI “La funzione del DNA alla luce delle nuove scoperte della Genomica”

17/05/2013 – Venerdì ore 21,00
PIERRE JOLIOT “La passione della ricerca” – Intervista condotta da Cristina Serra

Il depliant