Call for proposal – Festival della Scienza 2013

6713.JPG

FESTIVAL DELLA SCIENZA DI GENOVA 2013: BELLEZZA L’undicesima edizione del Festival della Scienza si terrà a Genova dal 23 ottobre al 3 novembre 2013 e avrà come parola chiave Bellezza. “Sono tra coloro che pensano che la scienza abbia una grande bellezza. Uno scienziato, nel suo laboratorio, non è solo un tecnico: è anche un bambino messo di fronte a


FESTIVAL DELLA SCIENZA DI GENOVA 2013: BELLEZZA

L’undicesima edizione del Festival della Scienza si terrà a Genova dal 23 ottobre al 3 novembre 2013 e avrà come parola chiave Bellezza.
“Sono tra coloro che pensano che la scienza abbia una grande bellezza. Uno scienziato, nel suo laboratorio, non è solo un tecnico: è anche un bambino messo di fronte a fenomeni naturali che lo affascinano come una favola”. Marie Curie descriveva così il mestiere della scienza e continuava con: “io non credo che, nel nostro mondo, lo spirito di avventura rischi di sparire. Se io vedo intorno a me qualcosa di vitale, è proprio questo spirito di avventura che sembra indistruttibile”.

Nell’anno del suo decennale, il Festival della Scienza decide di far proprio l’insegnamento della grande scienziata e ripartire dalla bellezza nel tentativo di muovere quello spirito di avventura che potrebbe consentirci di trovare nuove strade per uscire dal periodo critico che ha travolto la nostra società..
La filosofia del Festival è rimasta immutata: rendere la scienza accessibile a tutti – al pubblico di ogni età, agli studenti e agli esperti – grazie alla varietà degli argomenti trattati, alla partecipazione attiva alle iniziative in programma e a una capillare diffusione nel territorio.

Mostre scientifiche, artistiche e interattive, laboratori, exhibit, conferenze, incontri, tavole rotonde, spettacoli, eventi speciali: questa è la vasta gamma di scelte che intendiamo offrire al pubblico grazie alla collaborazione delle più importanti reti scientifiche nazionali e internazionali. Particolare importanza viene conferita al carattere interattivo degli eventi proposti, per avvicinare il pubblico al mondo della scienza e della tecnologia in maniera al contempo divertente ed efficace.
Come nelle precedenti edizioni, il Festival vuole coinvolgere il maggior numero possibile di singoli e istituzioni operanti sia sul territorio italiano sia in ambito internazionale fin dall’inizio del processo di ideazione dei contenuti del programma. Ospite quest’anno sarà la Repubblica di Corea.

Questa chiamata sollecita proposte in questo spirito per le seguenti tipologie di eventi:
Conferenze: lectio magistralis, dialoghi e tavole rotonde con scienziati di rilievo internazionale, con preferenza per relatori che non siano già stati ospiti del Festival.
Mostre: rispettivamente esposizioni e singole installazioni a carattere didattico, scientifico, artistico e interattivo.
Laboratori: iniziative nelle quali i visitatori sono protagonisti di esperimenti e di attività sotto la guida degli animatori scientifici.
Spettacoli: rappresentazioni teatrali, concerti, danze, proiezioni cinematografiche, cicli a tema.
Eventi speciali: Open days, performance, dimostrazioni.

Ad ogni soggetto proponente è consentito l’inserimento di non più di due proposte.

Pur senza trascurare l’attinenza rispetto alla parola chiave, si incoraggia a sviluppare le proposte anche a partire da eventuali ricorrenze e celebrazioni. Il 2013 è stato infatti proclamato dall’ONU Anno internazionale della Cooperazione per l’Acqua, ma è anche l’Anno Europeo contro lo Spreco. Ricorre, inoltre il 50esimo anniversario del Premio Nobel a Giulio Natta.

Tutte le proposte inviate verranno valutate dal Consiglio Scientifico del Festival della Scienza che, a suo insindacabile giudizio,valuterà, in collaborazione con lo staff organizzativo, gli eventi che potranno far parte del programma ufficiale della prossima edizione del Festival.

Le proposte verranno valutate sulla base dei seguenti criteri:interesse dell’argomento e dei contenuti scientifici proposti,

  • modalità di esposizione,
  • attinenza con la parola chiave e con le tematica dell’anno,
  • autorevolezza del referente scientifico
  • fattibilità operativa
  • interattività

Ricordiamo che l’accettazione non comporta la copertura dei costi dell’evento e che in caso di modifiche successive la proposta sarà nuovamente valutata da parte del Consiglio Scientifico.

La comunicazione dell’eventuale inserimento nel programma del Festival della Scienza 2013 verrà comunicata non prima della fine del mese di Aprile 2013.

La scadenza per l’invio delle proposte è il 8 Febbraio 2013.

Qui informazioni ed iscrizione