Conferenza dell’EAZA

La conferenza, cui parteciperanno più di 550 delegati, cade proprio nell’anno della biodiversità, e si discuterà il ruolo di queste strutture nella gestione di animali in cattività appunto dal punto di vista di fornire contributi significativi per aumentare la biodiversità, sia per quanto riguarda gli esemplari in cattività che per la conservazione in situ degli animali, soprattutto quelli più a


La conferenza, cui parteciperanno più di 550 delegati, cade proprio nell’anno della biodiversità, e si discuterà il ruolo di queste strutture nella gestione di animali in cattività appunto dal punto di vista di fornire contributi significativi per aumentare la biodiversità, sia per quanto riguarda gli esemplari in cattività che per la conservazione in situ degli animali, soprattutto quelli più a rischio. Anche per questo gli obiettivi di sostegno alla formazione, alla ricerca e alla didattica vedranno prossimamente un interesse concentrato soprattutto sulle scimmie antropomorfe, a cui verrà appunto dedicata la prossima campagna, coordinata da Bryan Carroll, del Bristol Zoo. Giunge al termine in questi mesi invece la campagna dedicata ai carnivori.

Qui il sito dell’EAZA