Contatti tra uomo moderno e Neanderthal nella penisola iberica

Ancora poco si sa sulla natura di questi “cugini” estinti dell’uomo moderno, nonostante negli ultimi anni diverse ricerche abbiano fatto luce su alcuni aspetti poco conosciuti e abbiano aiutato nel modificare l’immagine che fino a poco tempo fa si aveva dei Neandethaliani. Un nuovo studio pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Sciences aggiunge un altro tassello utile a

Ancora poco si sa sulla natura di questi “cugini” estinti dell’uomo moderno, nonostante negli ultimi anni diverse ricerche abbiano fatto luce su alcuni aspetti poco conosciuti e abbiano aiutato nel modificare l’immagine che fino a poco tempo fa si aveva dei Neandethaliani.

Un nuovo studio pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Sciences aggiunge un altro tassello utile a ricostruire il quadro. La ricerca si è basata sui resti ossei umani scoperti nei decenni passati da Michael Walker presso la Sima de la Palomas (Murcia spagnola) e pubblicati da egli stesso insieme a João Zilhão e Alistair Pike.

I fossili umani provenienti dai livelli superiori della Sima de las Palomas appartengono chiaramente a Neanderthal, e ora sono stati datati con certezza a circa 40.000 anni fa. Ciò significa che già a quell’epoca, nella regione, esistevano gruppi di Neandethaliani, e dunque non è possibile che siano stati scalzati dall’arrivo dell’uomo moderno.

Le differenze comportamentali delle due specie, secondo quanto asseriscono gli studiosi, potrebbero essere state molto più sottili di quanto pensato basandosi sulla tecnologia dei rispettivi gruppi.

I Neanderthal della Sima de las Palomas mostrano infatti caratteristiche culturali simili a quelle dell’uomo moderno. E’ possibile che si stessero evolvendo sulla stessa linea culturale dell’uomo moderno, ma per i ricercatori è molto più probabile che essi avessero avuto contatti con l’uomo moderno, attraverso i Pirenei. Cò implica che rimanere nella penisola iberica sia stata per loro una scelta volontaria.

Tratto da Anthropos, Giornale online di antropologia, testo di Moreno Tiziani


Riferimenti:
Michael J. Walker, Josep Gibert, Mariano V. López, A. Vincent Lombardi, Alejandro Pérez-Pérez, Josefina Zapata, Jon Ortega, Thomas Higham, Alistair Pike, Jean-Luc Schwenninger, João Zilhão, Erik Trinkaus, Late Neandertals in Southeastern Iberia: Sima de las Palomas del Cabezo Gordo, Murcia, Spain, PNAS, Published online before print December 12, 2008.

Fonte dell’immagine: Wikimedia Commons