Dalle molecole all’evoluzione: un nuovo manuale per i Licei centrato sulla systems biology

Recensione di Telmo Pievani di “La biochimica. Fondamenti e nuove frontiere”, edito da Mondadori Scuola

E’ ormai luogo comune che il ventunesimo sia il secolo della biologia, ma non è facile rendersene conto in modo sistematico, tanto diversificati e in rapido aggiornamento sono i campi che appartengono alle scienze della vita contemporanee. Può capitare che un manuale per le scuole superiori diventi l’occasione propizia per fare il punto della situazione, individuando i fondamenti e le nuove frontiere di questa appassionante avventura di esplorazione nei segreti del vivente. Ancor più interessante è se questa operazione di ausilio alla didattica e di comunicazione della scienza è presa in carico da scienziati fortemente impegnati nella ricerca con risultati di eccellenza a livello internazionale. E’ il caso di Lilia Alberghina, tra i maggiori esperti di biochimica e biotecnologie, professore emerito presso l’Università degli studi di Milano Bicocca, che insieme a Franca Tonini, Annamaria Colangelo e Dario Narducci ha appena dato alle stampe un innovativo libro di testo sulla biochimica. Il principale punto di merito è l’approccio integrato e interdisciplinare: si parte certamente dalle molecole e dai mattoni costituenti ma per scalare le vette della regolazione e della comunicazione biologica attraverso una sequenza di inclusioni gerarchiche in sistemi via via più ampi e più complessi. I due assi centrali, non banali per un’introduzione alla chimica organica, sono l’evoluzione biologica (variazione e selezione naturale, fino alla biodiversità) e la biologia dei sistemi. Nel primo caso, possiamo trovare un’ottima presentazione degli sviluppi più recenti della biologia evoluzionistica, in particolare epigenetica e biologia evoluzionistica dello sviluppo. Nel secondo caso ritroviamo i cavalli di battaglia di quella systems biology che Lilia Alberghina ha fortemente contribuito a introdurre in Italia, sottolineando l’importanza dello studio computazionale e modellistico delle interazioni complesse (in gran parte ancora sconosciute) che presiedono al funzionamento dei sistemi biologici intesi come totalità integrate. La systems biology, presentata opportunamente nell’ultima Unità, è in sostanza la lente interpretativa dell’intera trattazione, in particolare della post-genomica e delle proliferanti nuove “omiche”. Aggiornata rispetto alle ultime tecnologie adottate in laboratorio (dalla bioinformatica al bioimaging cellulare, alle nanotecnologie) e in linea con le più recenti direttive sui programmi dell’ultimo anno dei licei classici e scientifici, per studenti alle prese con la fatidica scelta dell’Università l’opera è un invitante viatico a future carriere scientifiche in discipline giovani e promettenti (basti pensare alla moderna neurobiologia e alla biomedicina). In questo manuale, inoltre, le grandi domande della biologia sono affrontate sia dal punto di vista strettamente scientifico sia attraverso continue incursioni nell’intricato mondo dei rapporti fra scienza e società (così si intitolano le pagine trasversali presenti in ogni Unità): le nanotecnologie sono davvero pericolose? Fermare o regolare la clonazione animale? Che cosa sono realmente gli organismi geneticamente modificati attraverso tecniche di DNA ricombinante? Quali le possibilità effettive oggi di terapia genica, di medicina rigenerativa e di medicina personalizzata? Che cosa stanno facendo gli scienziati del progetto ENCODE? Quali sono le basi molecolari delle dinamiche tumorali? Che cos’è la vita artificiale? Difficile non cogliere il potenziale culturale e metodologico, oltre che scientifico e tecnico, di questi interrogativi, da condividere e discutere in classe per cogliere insieme i prodromi della scienza del futuro. Il manuale è integrato da un ricco apparato digitale multimediale per la didattica e da una scheda di commento ai test di ammissione universitari.
Telmo Pievani 
Lilia Alberghina, Anna Maria Colangelo, Franca Tonini, La biochimica. Fondamenti e nuove frontiere, con la collaborazione di Dario Narducci, A. Mondadori Scuola, Milano, 2014, Euro 24,80.