Darwin Day di Milano 2016

Dal 18 al 21 febbraio, presso Museo di Storia Naturale Naturale di Milano, un ricco programma di incontri dedicati all’evoluzione

                        Darwin Day 2016
                      18-21 febbraio 2016

                         COSÌ FAN TUTTI
Strategie sessuali e riproduzione nel mondo vivente

           Museo di Storia Naturale di Milano


Ernst Mayr una volta scrisse “we must admit: sex is wonderful”. Naturalmente Mayr si occupava del sesso con gli occhi di un biologo, cioè di quei meccanismi che rimescolano i geni aumentando in modo straordinario la variabilità, primo motore dell’evoluzione. Ma un altro aspetto della riproduzione ha grande rilevanza negli studi evolutivi: la selezione sessuale, quel fenomeno per il quale spesso sono favoriti dei caratteri che certo non aiutano la sopravvivenza. Perché un pavone maschio, con il suo colore blu acceso e l’ingombrante coda a forma di ruota, si mostra così palesemente visibile ai predatori e così vulnerabile? Scrive Darwin: “Gli effetti della selezione sessuale, quando si mostrano in bellezza per affascinare le femmine, possono essere definiti utili solo in un modo piuttosto forzato”. La risposta a questo apparente contrasto non può che essere una: le femmine preferiscono scegliere il maschio più forte e sano, con il piumaggio più brillante e lo strascico di penne più lungo e maestoso. Insomma, il maschio più bello.

E nelle piante? Anche se per le piante è probabilmente un po’ diverso, la bellezza, gli splendidi colori e le forme sofisticate dei fiori, non diversamente dalle analoghe caratteristiche degli animali, hanno a che fare col sesso. Il sesso è un’attività divertente e noi umani siamo in sintonia con le numerosissime specie animali che hanno intrapreso questa strada per riprodursi. Anche parlare di sesso è divertente, malizie a parte.

Ciò che ci auguriamo è che per tutti i partecipanti al Darwin Day 2016 vi sarà motivo di piacere nell’ascoltare i molti relatori che ci intratterranno parlando del sesso e delle sorprendenti strategie riproduttive negli animali, uomo compreso, e nelle piante.


Programma

Giovedì 18 febbraio
14:30 Indirizzi di saluto
Filippo del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano
Domenico Piraina, Direttore Servizio Polo Mostre e Musei Scientifici
15:00
Sesso, evoluzione ed adattamento
Andrea Pilastro, Università degli Studi di Padova
15:30
Sex and frogs and mating balls: le strategie riproduttive degli anfibi e dei rettili
Stefano Scali, Museo di Storia Naturale di Milano
16:00
Ma tu… di che sesso sei? Insolite storie di insetti e manipolatori sessuali
Mauro Mandrioli, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
16:30
Si può vivere senza sesso? Alcuni animali lo fanno da milioni di anni
Diego Fontaneto, CNR-ISE Verbania Pallanza
17:00
Questione di feeling: segnali chimici nel comportamento sessuale dei sauri
Roberto Sacchi, Università degli Studi di Pavia
17:30 Dibattito con il pubblico
Modera: Maurizio Casiraghi, Università degli Studi Milano-Bicocca, SIBE
21:00
“Evoluti anonimi”, spettacolo teatrale a cura di Scienza allo Specchio, testo di Daniela Suman
Prenotazione obbligatoria tel 02 88463337 (lun/dom 9:00-13:00, 13:30-17:00)


Venerdì 19 febbraio
9:00
The X factor: stiamo perdendo il cromosoma Y, che ne sarà dei maschi?
Lisa Signorile, National Geographic Italia
9:30
Sesso: sì o no? La riproduzione nelle piante
Marco Caccianiga, Università di Milano
10:00
Strategie riproduttive in acqua: i mammiferi marini
Bruno Cozzi, Università di Padova, SISN
10:30
Dibattito con il pubblico
Modera: Marco Ferrari, giornalista scientifico
11:00-13:00
Laboratori didattici per studenti
· “Anche gli spermatozoi si… adattano” a cura di Umberto Fascio, CFB
· “Microrganismi: piccoli, ma ingegnosi” a cura di Stefano Bertacchi, IUS
· “La coda del pavone e altre storie evolutive” a cura di Giorgio Bardelli, Museo di Storia Naturale di Milano e Marcello Sala, Scienza Under 18
· “La guerra dei sessi” a cura di ASN
Pausa pranzo
14:30
Non solo selezione naturale: Darwin, il sesso e la società vittoriana
Elena Canadelli, Università di Padova
15:00
Benefit-sharers and Imposters: how flowers exploit the world for sex
Louis Ronse De Craene, Royal Botanic Garden Edinburgh
15:30
Sesso e potere nel bonobo: una storia al femminile
Elisa Demuru, Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa
16:00
50 sfumature di ominidi fossili. Tutto quello che non vi hanno detto sul sesso di Lucy e dei Neanderthal
Giorgio Manzi, Sapienza Università di Roma
16:30 Dibattito con il pubblico
Modera Marco Ferraguti, Università di Milano, SIBE


Sabato 20 e Domenica 21 febbraio
Giornate ludico-didattiche con e per le famiglie, a cura di ADM
Prenotazione obbligatoria tel 02 88463337 (lun/dom 9:00-13:00, 13:30-17:00)

Sabato 20 febbraio
18:00
Il sesso raccontato dall’istrice
Un’interessante e divertente visita guidata in Museo per comprendere a pieno gioie e dolori della vita sessuale dei mammiferi e scoprirne le incredibili strategie riproduttive.
A cura di Associazione Didattica Museale.
Ingresso a pagamento con prenotazione obbligatoria.
Per adulti e ragazzi dai 15 anni.

Domenica 21 febbraio
11:30
La tartaruga di Mr. Darwin
Chi è Mr. Darwin? Il misterioso “George il solitario” ci accompagnerà a conoscere la storia di questo famoso personaggio e ci porterà alla scoperta degli ambienti in cui vivono tartarughe marine e palustri e le gigantesche testuggini dell’isola d’Aldabra.
A cura di Associazione Didattica Museale.
Visita e gioco a pagamento con prenotazione obbligatoria.
Per famiglie con bambini dai 3 ai 5 anni.
15:00
Caratteri geni-ali
Perché i pavoni maschi hanno una “coda” così elegante e colorata mentre le femmine sono poco appariscenti? Come mai solo I maschi di cervo hanno imponenti palchi ramificati mentre le femmine non portano, invece, alcun trofeo? Un divertente appuntamento permetterà di scoprire come le differenze tra i sessi negli animali nascondono curiose strategie naturali indispensabili alla sopravvivenza delle specie. Al termine, un gioco metterà alla prova i partecipanti in una sfida all’ultimo incrocio.
A cura di Associazione Didattica Museale.
Ingresso a pagamento con prenotazione obbligatoria.
Per famiglie con bambini dai 7 agli 11 anni.

L’evento potrà essere seguito in diretta dal sito www.scienzainrete.it