Domesticazione e adattamento

Tavola rotonda “Domesticazione e adattamento” di sabato 16 febbraio 2008, al Museo Civico di Storia Naturale di Milano.Ospiti della serata sono Keith Dobney, Marco Pellecchia, Paolo Ciucci, Enrico Banfi. Modera Marco Ferrari.Animali e piante hanno da sempre avuto un ruolo determinante nella vita dell’uomo e quello che questa tavola rotonda si prefigge di fare è raccontare, attraverso alcuni esempi, gli

Tavola rotonda “Domesticazione e adattamento” di sabato 16 febbraio 2008, al Museo Civico di Storia Naturale di Milano.

Ospiti della serata sono Keith Dobney, Marco Pellecchia, Paolo Ciucci, Enrico Banfi. Modera Marco Ferrari.

Animali e piante hanno da sempre avuto un ruolo determinante nella vita dell’uomo e quello che questa tavola rotonda si prefigge di fare è raccontare, attraverso alcuni esempi, gli episodi che hanno visto interagire gli uomini con essi: dalla presentazione di lavori sperimentali su alcuni animali domestici, come il porcellino (uno dei più importanti degli ultimi 5000 anni), ad animali che si pensa abbiano addomesticato l’uomo, come i topi, i ratti e altri ospiti indesiderati. Fino ad arrivare al cane, che occupa un posto di rilievo, perché integrato in moltissime attività umane, e discutere dell’origine della sua domesticazione e dei processi evolutivi che lo hanno portato alla diversificazione dal suo progenitore selvatico, il lupo. Il tutto con uno sguardo microscopico alla storia complessa ed affascinante degli animali domestici, perché il DNA conserva le tracce delle loro antiche migrazioni, che ripercorrono le strade dell’uomo. Ed infine un salto al mondo vegetale, perché la domesticazione delle piante ha modificato la vita dell’uomo in maniera profonda: oltre alle piante basilari dell’alimentazione è doveroso ricordare anche tutti quei processi domesticativi che sono stati iniziati, continuati o interrotti durante il procedere del tempo.

Stefania Stivanin



Nel 2008 Pikaia aveva presentato il Darwin Day qui.