Emma Wedgwood Darwin – Ritratto di una vita, evoluzione di un’epoca

6764.JPG

In uscita il 6 febbraio la biografia della moglie di Charles Darwin di Chiara Ceci: tra le altre cose, si racconta la nascita della teoria dell’evoluzione da una inedita prospettiva familiare


Chiara Ceci
Emma Wedgwood Darwin
Ritratto di una vita, evoluzione di un’epoca
Sironi Editore


Emma ha attraversato da protagonista un’epoca di enormi cambiamenti, dall’era napoleonica alla rivoluzione industriale. Dalle placide e verdi colline delle Midlands, alla vecchia e fumosa Londra, fino alla tranquilla e bucolica Down House, questo libro ricostruisce l’umana vicenda di una delle più sofisticate e silenziose protagoniste dell’Ottocento inglese, che nelle sue convinzioni e stravaganze ha incarnato i rigori e le ambiguità della complessa e sfaccettata società vittoriana.
In uscita il 6 febbraio, questa biografia della moglie di Charles Darwin racconta, tra le altre cose, la nascita della teoria dell’evoluzione da una inedita prospettiva famigliare.

Un libro ha una lunga vita prima di arrivare tra le mani di quanti avranno voglia e pazienza di affrontarne la lettura. Le storie da raccontare, le teorie da spiegare richiedono metodo e costanza, viaggi e incontri, intuizioni ed emozioni: un bagaglio di esperienze e avventure che non sempre autori ed editori riescono a restituire al proprio pubblico. Per questo l’autrice, Chiara Ceci, ha voluto provare a condividere avventure e imprevisti, suggestioni e scoperte che hanno accompagnato le sue ricerche sul sito www.emmadarwin.it


Chiara Ceci è una naturalista che si occupa di comunicazione della scienza. È stata la coordinatrice scientifica della mostra Darwin 1809-2009, membro del consiglio direttivo della SIBE – Società Italiana Biologia Evoluzionistica (2008-2012) e redattrice di Pikaia, il portale italiano dell’evoluzione.
Dopo un periodo di studio all’University College di Londra, ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca con una tesi su Joseph Priestley e la Lunar Society di Birmingham. Ora vive a Cambridge dove lavora alla Royal Society of Chemistry.

In allegato l’indice, la scheda del libro e l’estratto delle prime pagine
425
425.pdf (455 kB)