Esploratori di biodiversità. Storia e attualità nella ricerca di nuove specie

Altro appuntamento con i Café Scientifique di Bologna: il 27 marzo l’ospite sarà Stefano Mazzotti (Museo di Storia Naturale di Ferrara)

Il prossimo incontro di Café Scientifique!, in programma giovedì 27 marzo presso il Caffè La Gazzetta (Bologna), vedrà ospite Stefano Mazzotti (Museo di Storia Naturale di Ferrara), per conversare di Esploratori di biodiversità. 
Storia e attualità nella ricerca di nuove specie “La scoperta di nuove specie potrebbe apparire come un evento di carattere storico, quando i velieri solcavano gli oceani alla scoperta del pianeta e giovani scienziati esploravano nuovi continenti per raccogliere piante e animali ancora sconosciuti. Da quei viaggi avventurosi gli esploratori tornavano con ricchissime raccolte naturalistiche, veri tesori di biodiversità che arricchivano i musei di storia naturale. Specie mai viste prima nuove per la scienza che stimolavano domande e costruivano i fondamenti teorici delle nuove scienze della vita. Ma questa storia di esplorazioni scientifiche è tutt’altro che esaurita. . Le recenti spedizioni nei diversi continenti hanno portato alla luce numerosissime nuove specie di piante, insetti e altri invertebrati, mammiferi, uccelli, rettili, anfibi e pesci. Non sappiamo ancora dare una risposta alla domanda che ci siamo posti su quante specie di viventi popolano il nostro pianeta. Forse non lo sapremo mai se continuerà il processo di estinzione di massa scatenato dall’uomo moderno”. 
Programma completo dell’iniziativa, info e prenotazioni qui