Festival della Scienza di Genova 2012

Festival della Scienza 2012. Immaginazione.Immaginazione come stimolo, differenza, personalità, libertà, coraggio di intraprendere nuove sfide.Il Festival della Scienza festeggia la sua decima edizione e un’idea coraggiosa e innovativa: rendere la scienza accessibile a tutti e trasformarla in un grande gioco. Guardando al futuro, la dedica va all’Immaginazione, facendo proprie le parole di Albert Einstein: “L’immaginazione è più importante della conoscenza.


Festival della Scienza 2012. Immaginazione.

Immaginazione come stimolo, differenza, personalità, libertà, coraggio di intraprendere nuove sfide.

Il Festival della Scienza festeggia la sua decima edizione e un’idea coraggiosa e innovativa: rendere la scienza accessibile a tutti e trasformarla in un grande gioco. Guardando al futuro, la dedica va all’Immaginazione, facendo proprie le parole di Albert Einstein: “L’immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, mentre l’immaginazione abbraccia il mondo, stimolando il progresso e facendo nascere l’evoluzione”. Attraverso il ritorno di grandi personaggi della scienza internazionale, così come di laboratori e mostre di continuo e sicuro successo, vogliamo ripercorrere le tappe principali del cammino che negli anni abbiamo condiviso con il pubblico, in particolare quello dei giovani.

Il Festival della Scienza è particolarmente onorato di celebrare l’Europa, nell’anno del conferimento del Premio Nobel per la Pace. La ricerca e la scienza sono da sempre strumento di progresso e di crescita culturale tra i popoli, al servizio della pace e del progresso civile.

Per questo crediamo che il Premio Nobel per la Pace all’Unione Europea sia insieme il più alto riconoscimento del suo ruolo e uno straordinario segno di fiducia nel futuro. Un futuro verso il quale, come sempre, il Festival si proietta proponendo nuovi stimoli e nuove esperienze: lo fa attraverso chi coltiva la passione e la curiosità verso ciò che ancora non si conosce. Dagli scienziati più affermati ai ricercatori, dalle istituzioni ai partner, dagli animatori alle migliaia di studenti e di giovani che ogni anno rendono il Festival un momento davvero unico e vivo, tutti ci aiutano a guardare avanti con sempre più impegno e coraggio.

Grazie a tutti, davvero, e buon Festival.

Il Festival è ideato e organizzato dall’Associazione Festival della Scienza in partnership con Regione Liguria, CNR-Consiglio Nazionale delle Ricerche, Comune di Genova, Provincia di Genova, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e Compagnia di San Paolo e in collaborazione con Telecom Italia, che ha realizzato la piattaforma multicanale festivalscienzalive.it per consentire anche al pubblico del web di partecipare interattivamente ai contenuti della manifestazione.


Il programma giorno per giorno


Fra le iniziative evoluzionistiche: Geni e lingue del mondo” con G. Barbujani, “Viaggio al centro della vita” con E. Boncinelli,Darwin geologo” con G. Chiesura e T. Pievani, “Darwin e Turing: quando la scienza rovescia il senso comune” con P. Rosolini e T. Pievani, “La sacra causa di Darwin” con J. Moore, G. Giorello e T. Pievani su Darwin e il suo odio contro la schiavitù, “L’orologiaio miope” con L.Signorile e M.Ferrari.


Date e orari
Il Festival della Scienza 2012 si svolge dal 25 ottobre al 4 novembre.

Gli orari della manifestazione sono i seguenti:
Feriali 09:00 – 18:00
Sabato e Festivi 10:00 – 19:00

Infoline
010 8976409
dal 25 settembre al 24 ottobre, dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 17:00
dal 25 ottobre al 4 novembre tutti i giorni, dalle 8:30 alle 18:30.

Info mail pubblico generico
info@festivalscienza.it

Info mail scuole
scuole@festivalscienza.it