Fianco a fianco con un killer

Uno studio ha ripercorso la storia evolutiva del batterio della tubercolosi, rivelandone le origini e l’associazione con l’uomo

Da circa 70000 anni la tubercolosi cammina con noi lungo le strade dell’evoluzione. Questa è la conclusione di uno studio pubblicato su Nature Genetics dal gruppo di ricercatori guidato da Sebastien Gagneux, dello Swiss Tropical and Public Health Institute di Basilea, e Douglas Young, dell’Imperial College di Londra. Gli studiosi hanno analizzato i genomi di 259 linee di Mycobacterium tuberculosis raccolte da diverse parti del mondo per cercare di ricostruirne la storia evolutiva. Con loro grande sorpresa, hanno scoperto che gli alberi filogenetici di questi batteri mostravano una forte somiglianza con quelli dell’uomo. 
Ciò li ha portati a supporre che l’uomo e il batterio siano accomunati non solo dalla regione di origine, ma anche dalle successive migrazioni che hanno portato entrambi a uscire dall’Africa per poi diffondersi sul resto del globo. Una coevoluzione che potrebbe essere dovuta, secondo i ricercatori, proprio al comportamento migratorio dell’uomo e ai successivi cambiamenti nel suo stile di vita: l’aumento della densità di popolazione e la tendenza a formare comunità sempre più grandi avrebbero infatti favorito la trasmissione da uomo a uomo del batterio, contribuendo anche ad aumentarne la virulenza nel corso del tempo. 
I risultati ottenuti dai ricercatori sembrano anche suggerire che il batterio non sia stato trasmesso all’uomo da animali addomesticati, come accade per molte altre malattie infettive; la coevoluzione uomo-batterio, infatti, sarebbe iniziata ben prima che l’uomo cominciasse ad addomesticare gli animali. 
Michele Bellone
Riferimenti:
Iñaki Comas, Mireia Coscolla, Tao Luo, Sonia Borrell, Kathryn E Holt, Midori Kato-Maeda, Julian Parkhill, Bijaya Malla, Stefan Berg, Guy Thwaites, Dorothy Yeboah-Manu, Graham Bothamley, Jian Mei, Lanhai Wei, Stephen Bentley, Simon R Harris, Stefan Niemann, Roland Diel, Abraham Aseffa, Qian Gao, Douglas Young & Sebastien Gagneux. Out-of-Africa migration and Neolithic coexpansion of Mycobacterium tuberculosis with modern humans. Nature Genetics 45, 1176–1182 (2013) doi:10.1038/ng.2744
Immagine da Wikimedia Commons