GiovedìScienza

GiovedìScienza riparteal via la 25 edizione!la scienza in diretta settimana per settimanaTeatro Colosseo – Via Madama Cristina, 71 Torinodal 18 Novembre 2010 al 24 febbraio 2011 dalle ore 17,45Nel 1987 prendeva avvio questa iniziativa che, per un giorno alla settimana, trasforma il Teatro Colosseo in un laboratorio scientifico.Gli incontri sono trasmessi in diretta e sono disponibili in streaming on demand


GiovedìScienza riparte
al via la 25 edizione!
la scienza in diretta settimana per settimana


Teatro Colosseo – Via Madama Cristina, 71 Torino
dal 18 Novembre 2010 al 24 febbraio 2011 dalle ore 17,45


Nel 1987 prendeva avvio questa iniziativa che, per un giorno alla settimana, trasforma il Teatro Colosseo in un laboratorio scientifico.
Gli incontri sono trasmessi in diretta e sono disponibili in streaming on demand nell’archivio qualche giorno dopo.
Con la prossima GiovedìScienza raggiunge la 25° edizione, dalla quale le conferenze saranno disponibili anche in inglese.
Qui trovate come anticipazione alcuni incontri dell’ultima edizione in versione bilingue.

Dove e come
Al teatro Colosseo, con oltre 1.600 posti, e in streaming live con filmati, drammatizzazioni teatrali, dimostrazioni ed esperimenti di laboratori che portano il sapore della ricerca tra il pubblico.

quando
Il programma delle conferenze-spettacolo ha un’articolazione a cavallo dei due anni solari a partire da novembre fino al marzo dell’anno successivo. L’appuntamento è ogni giovedì alle ore 17.45 con ingresso libero. La prenotazione è obbligatoria per gli speciali scuola.

per
… il pubblico generale e studenti e insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado.


I numeri di GiovedìScienza

366 incontri per oltre 550 ore di scienza-spettacolo
(compresi gli approfondimenti all’Agorà del CCUI).

436 conferenzieri italiani e stranieri.

420.000 spettatori complessivi.

Prima conferenza: 17 marzo 1987.

Tra gli ospiti più illustri, i premi Nobel Renato Dulbecco, Richard R. Ernst, Eric Kandel, Harold Kroto, Ilya Prigogine e Tornsten Wiesel, gli astronauti Franco Malerba, Umberto Guidoni e Maurizio Cheli, il “padre” della divulgazione televisiva Piero Angela, l’astronoma Margherita Hack, gli etologi Danilo Mainardi, Giorgio Celli, Elisabetta Visalberghi e Isabella Lattes Coifmann, il farmacologo Silvio Garattini, il geologo Mario Tozzi, il radiologo Denis Le Bihan, il biologo Axel Kahn, i neuroscienziati Steven Rose e Giacomo Rizzolatti e ancora, Alberto Angela, lo psichiatra Vittorino Andreoli, il linguista Tullio De Mauro, il cosmologo David Barrow, l’astronoma Jocelyn Bell Burnell e i matematici Marcus du Sautoy e Piergiorgio Odifreddi..

Informazioni