I figli del cambiamento climatico

Telmo Pievani e Luca Mercalli parlano del rapporto tra evoluzione umana e cambiamenti climatici


I figli del cambiamento climatico
Giuseppe Nucera, da Micron

Il 35° Congresso Internazionale di Geologia, tenutosi in Sudafrica a fine agosto scorso, ha annunciato l’entrata del nostro pianeta in una nuova era geologica: l’Antropocene. 
Secondo alcuni tra i più prestigiosi studiosi della Terra, che a Città del Capo hanno presentato i risultati di un gruppo di lavoro istituito nel 2009, nell’ultimo secolo e mezzo l’impatto dell’uomo sulle condizioni ambientali e naturali del mondo è talmente rilevante da dover classificare una nuova fase per il pianeta. Un mutamento sempre piùirreversibile, dovuto interamente all’azione dell’uomo. Una confermaufficiale delle ipotesi avanzate quindici anni fa da Paul CrutzenEugene Stoermer. Continua