I primi dentisti della (prei)storia

Non ci sarebbe nulla di straordinario nel dente fossile rinvenuto in Slovenia e risalente a circa 6.500 anni or sono, se il reperto non riportasse evidenti segni di pratica dentistica.  Secondo i ricercatori italiani, guidati da Federico Bernardini e Claudio Tuniz of the Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics di Trieste, che lo hanno scoperto e descritto sulle pagine


Non ci sarebbe nulla di straordinario nel dente fossile rinvenuto in Slovenia e risalente a circa 6.500 anni or sono, se il reperto non riportasse evidenti segni di pratica dentistica. 

Secondo i ricercatori italiani, guidati da Federico Bernardini e Claudio Tuniz of the Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics di Trieste, che lo hanno scoperto e descritto sulle pagine della rivista open access PLoS One, questa sarebbe una chiara testimonianza dell’esistenza di ‘dentisti’ già in quell’epoca, in un tempo molto antecedente a quanto ritenuto finora. Lo studio infatti evidenzia la presenza di una profonda lacerazione del dente che ne espone la polpa: ebbene, da analisi effettuate grazie all’ausilio di microtomografia a raggi-X risulta che la fessura è stata tamponata ed interamente ricoperta con cera d’api. Una vera e propria otturazione in periodo neolitico!

Rudimentali pratiche odontoiatriche post-mortem sono già note nei reperti fossili rinvenuti in diverse parti del mondo, tuttavia la presente otturazione sembrerebbe essere stata praticata quando il giovane individuo, un maschio di età compresa tra i 24 e i 30 anni, esposto, e noto come Uomo di Lonche, presso il Museo di storia naturale di Trieste, era probabilmente ancora in vita. La morfologia e direzione delle fratture dei denti, infatti, non sarebbero compatibili con quelle che si formano normalmente dopo la morte. E’ possibile, concludono i ricercatori, che l’operazione sia stata realizzata per ridurre il dolore che una ferita di tale entità poteva causare al malcapitato.

Andrea Romano


Riferimenti:
Federico Bernardini, Claudio Tuniz, Alfredo Coppa, Lucia Mancini, Diego Dreossi, Diane Eichert, Gianluca Turco, Matteo Biasotto, Filippo Terrasi, Nicola De Cesare, Quan Hua, Vladimir Levchenko. Beeswax as Dental Filling on a Neolithic Human Tooth. PLoS ONE, 2012; 7 (9): e44904 DOI: 10.1371/journal.pone.0044904

Immagine dall’articolo originale