Il letterato Charles Darwin

20150319_150628 (2)

Nuovo interessante libro che analizza lo stile narrativo di Charles Darwin: di Stefano Bertani, edito da Editori Riuniti

Il letterato Darwin. La scrittura dell’evoluzione.,
di Bertani, Stefano G..
Editori  Riuniti, 2015


L’autore esplora il valore estetico delle opere principali di Darwin scegliendo alcuni passi tra i più significativi. Compara tali brani con le traduzioni disponibili che si sono succedute nel tempo evidenziandone gli accenti di diversità sia che Darwin affronti la descrizione dei comportamenti degli esseri umani che incontra siano essi invece animali. Sembra che l’approccio estetico darwiniano, le sue modalità di scrittura, servano a invitare il lettore a percorrere insieme l’evento descritto abbinando il senso di appagamento estetico con la descrizione scientifica della natura senza orpelli etici o morali. La sintesi di questo approccio estetico letterario conferisce a Darwin una compiuta e convincente trattazione della sua argomentazione dando al testo una solida struttura divulgativa.

Questo punto di vista è esplicitato nel messaggio di presentazione del volume che ho ricevuto dove l’autore dichiara che “il libro è scritto da ‘letterato’, e non ha pretese di insegnare nulla ad alcuno specialista, ma solo di restituire il piacere che mi hanno dato i capolavori di Darwin e le sollecitazioni di rinnovamento culturale che da esse possono provenire agli umanisti”


Sommario

I. INTRODUZIONE
1. La pietra d’inciampo
2. Darwin e un metafisico
3. Darwin scrittore

II. DARWIN NELLA REPUBBLICA DELLE LETTERE 
1. La scienza nella Repubblica delle Lettere
2. «Letizia» e «dolcezza»
3. «Delizia» e «meraviglia»
4. Genealogie della modernità
5. Darwin l’intellettuale
6. Darwin il letterato

III. MORFOGONIA 
1. Morfogonia
2. «El naturalista Don Carlos»
3. Lo «stile del naturalista»
4. «My first literary child»
5. Il «servizio della scienza»
6. L’immaginazione dipinge, la ragione compara
7. L’autenticità della «scoperta»

IV. Il VIAGGIO NELL’INVISIBILE
1. Il geologo veggente
2. Il volo del «Condoro»
3. «Yammerschooner»
4. La geologia umana
5. La «guida abituale»
6. Complessità e profondità

V. L’APE, LA VESTA, IL RAGNO
1. Oltre l’idillio
2. 1859, il diluvio in un punto e virgola
3. Meraviglia di un eccidio di massa
4. La vespa e il ragno
5. Api antiche, moderne meraviglie
6. La dolcezza degli afidi
7. Maia, l’ape: la meraviglia sotto casa

VI. MERAVIGLIA DI COSI’ TANTE MERAVIGLIEe
1. Wonder 1
2. Wonder 2
3. Dal Diario di un naturalista giramondo: Piacere 1, Piacere 2
4. Per una teoria del piacere: I pan-orami, Gli «oggetti inindividuali», Gli «spettacoli» e i «piaceri ragionevoli»
5. Dall’Origine delle specie: La scienza che «abbraccia»
6. «A very obscure subject»
7. Elogio dell’imperfezione
8. Lode della selezione
9. Il «senso della bellezza»
10. Fratello pungiglione
11. Scrivere la «felicità»

VII. PICCOLA ANTOLOGIA DELLE MERAVIGLIE
1. Dal giornale di bordo della Nave di Sua Maestà la Regina: le meraviglie dell’occhio e quelle della mente 
2. Dalla «protratta argomentazione» nei dintorni di casa: l’altra meraviglia