Il Museo in evoluzione

Il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino conclude le iniziative organizzate per la commemorazione della nascita di Charles Darwin con una conferenza di presentazione del progetto in corso di realizzazione del nuovo allestimento permanente del MRSN. Nasce da un’idea di Giorgio Celli il nuovo allestimento permanente ospitato al piano terra negli spazi espositivi della crociera, il cosiddetto “XIV Lotto”.



Il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino conclude le iniziative organizzate per la commemorazione della nascita di Charles Darwin con una conferenza di presentazione del progetto in corso di realizzazione del nuovo allestimento permanente del MRSN. Nasce da un’idea di Giorgio Celli il nuovo allestimento permanente ospitato al piano terra negli spazi espositivi della crociera, il cosiddetto “XIV Lotto”.

Il progetto, fortemente voluto dalla Regione Piemonte per avvicinare il pubblico in modo innovativo alle scienze della natura e affidato tramite bando ad un gruppo di aziende di esperienza internazionale, comunica le riflessioni più significative nell’ambito delle scienze naturali e le modalità d’esplorazione della natura nella sua straordinaria diversità.

Il percorso si snoda in tre macro-aree, attraversando – nella prima sezione – una moderna Wunderkammer per scoprire – nella seconda – i meccanismi che danno origine alla diversità della vita e, infine, esplorando le relazioni tra gli organismi viventi e l’ambiente nella foresta pluviale del Madagascar, campo di ricerca del Museo.

Un percorso che, attraverso rari reperti museali, exhibit interattivi e multimediali, ricostruzioni scenografiche di ambienti e un tocco d’arte, fornisce le chiavi per comprendere il mondo naturale raccontando, al tempo stesso, il lavoro del Museo: un “archivio” della biodiversità, una miniera di dati per studiare la natura e contribuire alla salvaguardia degli ambienti. Il progetto, che si sviluppa su una superficie complessiva di circa 2000 mq, segna anche il passaggio dal succedersi dei diorami al museo esperienziale. Il nuovo allestimento pone al centro il visitatore, sostituendo l’osservazione con la partecipazione e restituendo ai cittadini il patrimonio del Museo, in uno spazio di dialogo con la comunità.

Un progetto iniziato nel 2007 che vedrà il suo compimento nella seconda metà del 2012.


Venerdì 23 marzo 2012, ore 12.00 ingresso libero

Michele Coppola | Assessore alla Cultura della Regione Piemonte
Introduzione

Aldo Fasolo | Università degli Studi di Torino – Professore ordinario di Anatomia Comparata e Citologia – Presidente del Comitato Scientifico del MRSN
Il ruolo del Museo Regionale di Scienze Naturali nel sistema della cultura scientifica

Luca Dal Pozzolo | Architetto – Consulente del MRSN per gli aspetti museografici
Le fasi di sviluppo del progetto e le modalità di collaborazione tra la Regione Piemonte e l’ATI Euphon Communication S.p.A.”

Lorenza Merzagora | ATI Euphon – Museologa
Introduzione e presentazione del progetto museologico: l’idea e il suo sviluppo

Carla Giusti | ATI Euphon – Architetto – Coordinatore del progetto espositivo
Il progetto museografico

Michele Coppola | Assessore alla Cultura della Regione Piemonte
Le prospettive del Museo Regionale di Scienze Naturali

Aldo Di Russo | ATI Euphon
Darwin come elemento di innovazione del genere umano. Genesi della postazione multivisione; la scienza e l’innovazione

Cristina Giacoma | Università degli Studi di Torino – Professore Ordinario di Zoologia – Componente del Comitato Scientifico del MRSN
Comunicare la ricerca scientifica nei Musei. La collaborazione tra MRSN e Università di Torino. Il caso dei Lemuri
6381
6381.pdf (2 MB)