In the Light of Evolution II: Biodiversity and Extinction

Nell’ambito dei Arthur M. Sackler Colloquia, la National Academy of Sciences organizza un ciclo di seminari dedicati a biodiversità ed estinzione. In particolare, il programma prevede la partecipazione di numerosi scienziati che dal 6 all’8 dicembre 2007 discuteranno lo stato attuale e le prospettive di variazione nel futuro prossimo della biodiversità del nostro pianeta.La biodiversità è indubbiamente a rischio, per cui può essere

Nell’ambito dei Arthur M. Sackler Colloquia, la National Academy of Sciences organizza un ciclo di seminari dedicati a biodiversità ed estinzione.

In particolare, il programma prevede la partecipazione di numerosi scienziati che dal 6 all’8 dicembre 2007 discuteranno lo stato attuale e le prospettive di variazione nel futuro prossimo della biodiversità del nostro pianeta.

La biodiversità è indubbiamente a rischio, per cui può essere molte utile valutare le più recenti conoscenze in merito al suo stato attuale al fine di tentare di prevedere come potrà essere nel futuro.

L’iscrizione è limitata a 250 partecipanti. I seminari saranno tenuti presso il Beckman Center of the National Academies of Sciences and Engineering (Irvine, California). Sono disponibili numerose borse di studio per coprire parzialmente le spese di viaggio e soggiorno per studenti laureati e titolari di borse post doc. Le borse saranno attribuite in ordine di arrivo delle richieste, per cui eventali interessati devono effettuare quanto prima la registrazione al congresso.

Tra gli organizzatori di questo meeting vi è anche Francisco J. Ayala (University of California, Irvine, USA) che ha recentemente pubblicato un interessante libro intitolato “Darwin’s Gift: To Science and Religion” (Joseph Henry Press, 2007). Il peculiare curriculum vitae di Ayala (che ha ricevuto sia una formazione evoluzionistica che teologica) rende questo autore perfetto per affrontare questo argomento, senza cadere negli eccessi (e negli errori!) presenti in altri libri che hanno recentemente discusso il rapporto tra scienza e fede.

Mauro Mandrioli

 

Fonte immagine: National Academy of Sciences