Kentucky: capitale mondiale del creazionismo

La nuova baracconata sarà basata sull’arca di Noè. La notizia è riportata da ThinkProgress.Il parco verrà inaugurato nel 2014 e il governatore democratico Steve Beshear già si sfrega le mani al pensiero dei 250 milioni di dollari che il parco incasserà annualmente. La “vera replica” dell’arca sarà circa 150 metri di lunghezza e conterrà vari animali, anche vivi: se già

La nuova baracconata sarà basata sull’arca di Noè. La notizia è riportata da ThinkProgress.

Il parco verrà inaugurato nel 2014 e il governatore democratico Steve Beshear già si sfrega le mani al pensiero dei 250 milioni di dollari che il parco incasserà annualmente. La “vera replica” dell’arca sarà circa 150 metri di lunghezza e conterrà vari animali, anche vivi: se già gli zoo sono strutture dalla dubbia valenza educativa, si può solo immaginare quale abisso sarà raggiunto da uno zoo creazionista. Il parco conterrà anche una realistica replica della torre di Babele per “spiegare” l’origine delle lingue e quindi delle “razze” umane.

La mente dietro questo ennesimo stupro della cultura scientifica e del buon gusto insieme è l’organizzazione Answer in Genesis dedicata a “… rappresentare la visione biblica della storia. Tra le nostre asserzioni, la Terra fu creata in sei giorni, 6000 anni fa appena, e a quel tempo, uomo e velociraptor coesistevano pacificamente.”

Il National Center for Science Education s’è affrettato a dichiarare che “gli studenti che accettano queste nozioni come scientificamente valide difficilmente passeranno i corsi di scienze al livello universitario”.

Ma anche meno, si spera. Forse.

Giorgio Tarditi Spagnoli