La Corea del Sud non cede ai creazionisti

Su Nature un articolo che descrive la conclusione della vicenda dei creazionisti coreani della “Società per la revisione dei testi scolastici”, legata all’Associazione coreana per la ricerca sul creazionismo, che avevano chiesto l’insegnamento di un’ipotesi,   tutta creazionista, alternativa a quella darwiniana sull’origine e diversificazione degli esseri viventi sulla terra (Pikaia ne ha parlato qui).Come si capisce anche dal titolo “Science wins


Su Nature un articolo che descrive la conclusione della vicenda dei creazionisti coreani della “Società per la revisione dei testi scolastici”, legata all’Associazione coreana per la ricerca sul creazionismo, che avevano chiesto l’insegnamento di un’ipotesi,   tutta creazionista, alternativa a quella darwiniana sull’origine e diversificazione degli esseri viventi sulla terra (Pikaia ne ha parlato qui).

Come si capisce anche dal titolo “Science wins over creationism in South Korea” il loro tentativo non è andato a buon fine, dopo che il governo, che inizialmente sembrava avesse accolto le loro richieste, ha chiarito che “la teoria dell’evoluzione è una componente essenziale della scienza moderna e che tutti gli studenti devono studiarla a scuola“.

Sospiro di sollievo…