La scienza o la fede?

Mercoledì all’Università 8° anno 13 aprile 2011  ciclo di proiezioni La scienza o la fede? introduce e modera il cicloGianni Zanarini – docente di Scienza e Cinema – SISSA, Trieste13 aprileCreationdi Jon Amiel (2009) edizione originale in lingua inglese, con sottotitoli in italianodiscute Fiorenzo Facchini – docente emerito di Antropologia – Università di Bologna Il film racconta uno dei più grandi scienziati



Mercoledì all’Università
 
8° anno

13 aprile 2011 
ciclo di proiezioni
La scienza o la fede?

 introduce e modera il ciclo
Gianni Zanarini – docente di Scienza e Cinema – SISSA, Trieste

13 aprile
Creation
di Jon Amiel (2009) edizione originale in lingua inglese, con sottotitoli in italiano

discute
Fiorenzo Facchini – docente emerito di Antropologia – Università di Bologna

Il film racconta uno dei più grandi scienziati dell’800, e forse di tutti i tempi: Charles Darwin. La sua teoria ha demolito la fissità delle specie vegetali e animali che fino a quel momento era considerata una verità inconfutabile, affermando che le specie derivano l’una dall’altra per mutazioni nei caratteri acquisiti, mutazioni che vengono vagliate dalla selezione naturale, ossia dalla guerra della natura. Questa guerra comporta necessariamente dolore, sofferenza, morte: non solo di individui, ma addirittura di specie intere. La figlia Annie, assai presente nel film attraverso il ricordo dolcissimo del padre, muore ancora bambina, e certamente anche questo tremendo dolore contribuisce a costruire nella mente di Darwin l’immagine di un mondo pieno di dolore e di morte. L’onnipresenza del male nel mondo gli appare così drammaticamente centrale (più centrale che mai, alla luce della sua teoria) da far vacillare le sue convinzioni religiose, facendogli vedere il proprio lavoro scientifico come un attacco diretto all’immagine di un Dio buono e creatore. La moglie Emma, profondamente religiosa, gli è di grande conforto nei suoi dubbi sull’opportunità di pubblicare il proprio lavoro. Pur non sapendo argomentare la sua convinzione, Emma sa, nel profondo, che la fede in Dio non può venire messa in dubbio dalle teorie di Charles.

 
Cinema Perla, via San Donato 34, Bologna
INIZIO PROIEZIONI ORE 20.30
ingresso libero

Informazioni