La scoperta tra scienziati e bambini: il caso dei Taccuini giovanili di Charles Darwin

Telmo Pievani, Marcello Sala, Emanuele Serrelli (2011). La scoperta tra scienziati e bambini: il caso dei Taccuini giovanili di Charles Darwin. ETS – Naturalmente Scienza, Pisa, 2011.PRESENTAZIONECome avviene una scoperta? E che rapporto vi è tra ciò che vivono gli scienziati quando scoprono la natura e ciò che avviene, o può avvenire, in classe? La scoperta tra scienziati e bambini affronta in


Telmo Pievani, Marcello Sala, Emanuele Serrelli (2011). 
La scoperta tra scienziati e bambini: il caso dei Taccuini giovanili di Charles Darwin. 
ETS – Naturalmente Scienza, Pisa, 2011.


PRESENTAZIONE

Come avviene una scoperta? E che rapporto vi è tra ciò che vivono gli scienziati quando scoprono la natura e ciò che avviene, o può avvenire, in classe? La scoperta tra scienziati e bambini affronta in modo nuovo e originale il tema della scoperta scientifica. Telmo Pievani, filosofo della scienza, ricostruisce e studia il percorso intellettuale documentato nei Taccuini segreti di Charles Darwin (1836-1844), per iniziare a comprendere la scoperta: un “contesto” da sempre sfuggente e trascurato dall’epistemologia. Marcello Sala, insegnante e formatore, scopre che una conversazione tra bambini somiglia spesso, inaspettatamente, proprio al processo intimo e insieme sociale vissuto dal giovane Darwin verso la teoria dell’evoluzione. Da dove vengono le teorie e le ipotesi scientifiche? Tra il diligente lavoro di sviluppo da ipotesi precedenti e inspiegabili lampi di genio, la scoperta è un cantiere aperto, un bricolage di idee nel tentativo di domare fatti recalcitranti, una sfida di curiosità e libertà tipicamente sapiens, e tuttavia presenta regolarità e logiche proprie che stiamo iniziando a comprendere anche grazie all’eredità darwiniana. Il pensiero in azione di Darwin e dei bambini, qui accuratamente documentato e analizzato, fornisce spunti e piste nuove per arrivare a cogliere la scoperta nella sua essenza, smantellando – come scrive Emanuele Serrelli nella sua introduzione – i molti miti che la circondano. “Le mosse del gioco della scoperta” e la lotta con i fatti dell’evoluzione costituiscono un ponte tra scienza e scuola, forse ispirazione per una rinnovata filosofia della scienza e per nuovi stili di insegnamento, perché “gli studenti non si limitino a imparare la scienza, ma diventino parte di essa”.

CONTENUTI

Emanuele Serrelli – Riscoprire la scoperta tra taccuini scientifici e conversazioni in classe
Telmo Pievani – La logica della scoperta scientifica nei Taccuini giovanili di Charles R. Darwin
Marcello Sala – Taccuini e bambini. Confronto tra i Taccuini “segreti” di Charles Darwin e le conversazioni di bambini di scuola primaria


GLI AUTORI

Telmo Pievani
Professore associato di Filosofia della Scienza presso l’Università degli studi di Milano Bicocca, dove è coordinatore del Corso di laurea in Scienze dell’Educazione, è stato il segretario del Consiglio Scientifico del Festival della Scienza di Genova (2003-2010) ed è il Direttore scientifico del Festival delle Scienze di Roma presso l’Auditorium Parco della Musica (con V. Bo). Ha curato l’edizione italiana rinnovata della mostra internazionale “Darwin.1809-2009” (Roma-Milano-Bari 2009-2010). Insieme a Luigi Luca Cavalli Sforza è curatore del progetto espositivo internazionale “Homo sapiens: la grande storia della diversità umana” (Roma, 2011). È autore di numerose pubblicazioni, fra le quali: Homo sapiens e altre catastrofi (Meltemi, Roma, 2002); Introduzione alla filosofia della biologia (Laterza, Roma-Bari, 2005); La teoria dell’evoluzione (Il Mulino, Bologna, 2006 e 2010); Creazione senza Dio (Einaudi, Torino, 2006); In difesa di Darwin (Bompiani, Milano, 2007); Nati per credere (Codice Edizioni, Torino, 2008, con V. Girotto e G. Vallortigara); La vita inaspettata (Raffaello Cortina Editore, Milano, 2011); Introduzione a Charles R. Darwin (Laterza, Roma-Bari, in corso di stampa). Socio di importanti istituzioni scientifiche, fa parte dell’editorial board di riviste scientifiche internazionali ed è direttore di Pikaia, il portale italiano dell’evoluzione. Collabora con Il Corriere della Sera e con le riviste Le Scienze, Micromega e L’Indice dei Libri.

Marcello Sala
Insegnante formatosi nell’ambito della sperimentazione scolastica, svolge ricerche sui percorsi di conoscenza dei bambini. Formatore di educatori in ambito scientifico, collabora con la Facoltà di Scienze della Formazione di Milano Bicocca come Cultore di Epistemologia. Segue come “tutor” progetti di ricerca-azione, tra i quali “Scienza under18”. Ha pubblicato numerosi articoli e i libri Il volo di Perseo (Junior 2004), L’arte di (non) insegnare ed Evoluzione a scuola (Change 2007). (www.marcellosala.it)

Emanuele Serrelli
Post-doc in Filosofia della Scienza presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca, dopo un percorso che presenta aspetti marcatamente pedagogici si è specializzato in filosofia della biologia ed epistemologia della teoria dell’evoluzione. Membro di gruppi di ricerca e società scientifiche nazionali e internazionali, pubblica testi specialistici conservando impegno e attenzione all’importanza dell’epistemologia per la didattica della scienza. (www.epistemologia.eu)