La verità sul T. rex

Il Tyrannosaurus rex era un predatore o un saprofago? Il dibattito si trascinava da inizio Novecento, senza che vi fossero prove conclusive: un recente ritrovamento porta evidenze schiaccianti a favore della sua natura predatoria

Un gruppo di ricerca della University of Kansas ha pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Sciences dati che proverebbero in modo conclusivo la natura predatoria del T. rex. La scoperta rappresenta l’epilogo di un lungo dibattito, sviluppatosi da inizio Novecento, che vedeva contrapposte due visioni contrastanti sulle abitudini alimentari del grande dinosauro: da un lato chi sosteneva fosse un predatore, e dunque cacciasse altri dinosauri ancora vivi, dall’altra chi invece pensava fosse un saprofago, uno spazzino che si nutriva di carcasse in decomposizione. 
Grazie soprattutto al cinema, nell’immaginario collettivo il T. rex è sempre stato visto come un temibile e spietato cacciatore, ma le prove in favore di questa visione risultavano fino a oggi solo indiziali, senza mai essere sufficientemente stringenti da poter escludere l’alternativa. 
Il ritrovamento ad Hell Creek, nel Sud Dakota, ad opera di Robert DePalma II della University of Kansas cambia definitivamente il quadro: il ricercatore ha scoperto il resto fossile di una coda di adrosauro con una crescita ossea distorta. DePalma ha poi esaminato il fossile insieme ad un gruppo di paleontologi, per scoprire la corona di un dente conficcata tra due vertebre. Ulteriori esami hanno confermato che si trattava proprio del dente di un T. rex
Le ossa mostrano segni di guarigione, successivi alla ferita: si tratta della prova che l’adrosauro in questione sia sopravvissuto all’attacco. È la dimostrazione definitiva che il T. rex fosse un predatore. E che non fosse infallibile – per fortuna degli scienziati, che sono così riusciti a risolvere un rompicapo secolare. 
Stefano Locati 
Riferimenti: R. A. DePalma, D. A. Burnham, L. D. Martin, B. M. Rothschild, P. L. Larson. 2013, Physical evidence of predatory behavior in Tyrannosaurus rex. Proceedings of the National Academy of Sciences: doi: 10.1073/pnas.1216534110 
Crediti immagine: Tyrannosaurus rex, Palais de la Découverte, Paris, author: David Monniaux. Link