La vita ai minimi termini

Telmo Pievani e Carlo Alberto Redi parlano delle implicazioni della realizzazione della prima cellula interamente artificiale


La registrazione della puntata su Radio3Scienza – La vita ai minimi termini

Si chiama Syn 3.0 ed è stata creata in laboratorio dal team dello scienziato e imprenditore Craig Venter. Una “cellula minima” artificiale: 473 geni che costituiscono il più piccolo genoma batterico in grado di sostenere la vita nella sua forma più semplice, come ci spiega Carlo Alberto Redi, direttore del laboratorio di biologia dello sviluppo dell’Univeristà di Pavia. Ma le ricerche sulla biologia sintetica stanno davvero aiutando a dare una definizione più precisa di che cos’è la vita? Lo chiediamo a Telmo Pievani, docente di filosofia delle scienze biologiche all’Università di Padova.

Al microfono Matteo De Giuli