L’atomo inquieto

7331.JPG

La radioattività e il suo utilizzo: dall’energia alla datazione dell’evoluzione. L’ultimo libro di Claudio Tuniz

TITOLO: L’atomo inquieto. Breve storia della radioattività e delle sue applicazioni
AUTORE: Claudio Tuniz
EDIZIONE: 2014
COLLANA: Città della scienza (3)
ISBN: 9788843072903
La scoperta della radioattività, più di un secolo fa, ha aperto la strada a una catena di imprevedibili scoperte scientifiche sull’origine della materia e dell’universo. Ci ha anche rivelato le enormi riserve di energia che si nascondevano nel nucleo dell’atomo. Questo ci ha messo dinnanzi al dilemma su come promuovere lo sfruttamento dell’energia e delle radiazioni nucleari senza esserne minacciati. Sappiamo bene che, se usato in maniera distruttiva o imprudente, il potere del nucleo potrebbe annientare l’umanità. Ma se usato in maniera pacifica e sicura, esso può generare energia, contribuire al progresso industriale, assicurare la sicurezza alimentare e migliorare la salute. La maggior parte degli ospedali, ad esempio, ha un reparto di medicina nucleare per la diagnostica e la terapia del cancro. Infine, la radioattività naturale può anche essere usata per misurare i tempi profondi che caratterizzano le trasformazioni dell’universo, delle stelle e dei pianeti, incluso il nostro, sul quale “infinite forme, sempre più belle e meravigliose, si sono evolute e tuttora si evolvono”