Lauree ad honorem dalla Facoltà  di Farmacia

Con una bella cerimonia presso l’aula magna di via Festa del Perdono, oggi il Magnifico Rettore dell’Università  degli Studi di Milano Enrico Decleva ha insignito di tre lauree honoris causa Jan-Ã. Gustafsson, Povl Krogsgaard-Larsen e Antonio Lazcano.Il primo a ricevere la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche è stato Jan-Ã. Gustafsson, professore e presidente del Dipartimento di Bioscienze e Nutrizione presso

Con una bella cerimonia presso l’aula magna di via Festa del Perdono, oggi il Magnifico Rettore dell’Università  degli Studi di Milano Enrico Decleva ha insignito di tre lauree honoris causa Jan-Ã. Gustafsson, Povl Krogsgaard-Larsen e Antonio Lazcano.

Il primo a ricevere la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche è stato Jan-Ã. Gustafsson, professore e presidente del Dipartimento di Bioscienze e Nutrizione presso il Karolinska Institutet  di Stoccolma. Nella laudazio a lui dedicata la prof. Adriana Maggi ha ricordato come il prof. Gustafsson sia una delle figure più significative della moderna ricerca biologica nel settore dei recettori intracellulari, le proteine che regolano le funzioni metaboliche e riproduttive nei mammiferi.

Anche la seconda delle lauree conseguite è stata in Chimica e tecnologie farmaceutiche e a ricerverla è stato Povl Krogsgaard-Larsen, professore della Facoltà di Scienze Farmaceutiche dell’Università  di Copenhagen e presidente della Fondazione Carlsberg. Le sue ricerche hanno riguardato la neurotrasmissione GABA-ergica e quella glutammatergica. A lui dobbiamo la scoperta dell’acido nipecotico usato per produrre farmaci antiepilettici.


Il “neo-dottore” Antonio Lazcano (a destra) con gli amici Stefano Colonna e Ilaria Vinassa de Regny.

L’ultima delle lauree conferite era invece in Biotecnologie del farmaco, e il destinatario era Antonio Lazcano, professore presso il Dipartimento di Biologia dell’Università  Autonoma Nazione del Messico e presidente della ISSOL (International Society for the Study of the Origin of Life).
Lazcano è il più prestigioso evoluzionista dell’America Latina e una delle autorità  mondiali dello studio dell’origine della vita. Con il suo libro Origini della vita  e con il suo costante impegno pubblico è riuscito a migliorare l’insegnamento della biologia evoluzionistica, contrastando il creazionismo dominante nei Paesi dell’America Latina.
A fare la laudazio per la sua laurea è stato quello che Lazcano ha definito l’amico e quasi fratello Stefano Colonna, professore presso l’istituto di Chimica Organica Alessandro Machesini.
La redazione di Pikaia è particolarmente contenta di questa ultima laurea in quanto Antonio Lazcano è per molti di noi soprattutto un amico.

Domani sera alle ore 21 presso il Civico Planetario Lazcano terrà  una conferenza all’interno del ciclo Atmosfera ed evoluzione.

Chiara Ceci