L’endemica fauna dei suoli

Cosa hanno in comune una foresta tropicale in Costa Rica, una prateria arida in Kenya, una tundra dell’Alaska e una foresta boreale in Svezia? Sicuramente non la microfauna dei suoli. Un interessante studio pubblicato sulla prestiogiosa rivista PNAS ha infatti analizzato 17.516 sequenze geniche ricavate da organismi invertebrati provenienti dai suoli di 11 località in tutto il mondo, con differenti


Cosa hanno in comune una foresta tropicale in Costa Rica, una prateria arida in Kenya, una tundra dell’Alaska e una foresta boreale in Svezia? Sicuramente non la microfauna dei suoli.

Un interessante studio pubblicato sulla prestiogiosa rivista PNAS ha infatti analizzato 17.516 sequenze geniche ricavate da organismi invertebrati provenienti dai suoli di 11 località in tutto il mondo, con differenti caratteristiche ecologiche. I risultati mostrano, come prevedibile, un mosaico di specie e comunità molto variegato in ciascun bioma analizzato. Ma ciò che ha destato l’interesse dei ricercatori è stata l’estrema variabilità riscontrata tra ecosistemi differenti: solo 14 delle 2.259 specie, appartenenti a ben 20 phyla diversi, incluse nelle analisi sono risultate comuni ad almeno quattro località differenti. Infatti, in media il 96% degli invertebrati del suolo sono stati rinvenuti in una e una sola località, suggerendo areali ristretti per questi organismi che erano, finora, ritenuti quasi cosmopoliti. In altre parole, la ricchezza di fauna endemica del suolo è elevatissima e questa ricchezza rimane tale dall’equatore ai poli.

Lo studio prosegue poi con la valutazione delle caratteristiche ecologiche, abiotiche e biotiche, che regolano la presenza degli invertebrati del suolo. Ad esempio, la biodiversità della comunità di microinvertebrati si riduce in ecosistemi con grande deposizione di azoto inorganico nei suoli e bassi livelli di pH. O ancora, lo studio evidenzia come ci sia una relazione inversa tra la diversità della comunità animale sopra il suolo e quella al di sotto.

Andrea Romano


Riferimenti:
T. Wu, E. Ayres, R. D. Bardgett, D. H. Wall, J. R. Garey. Molecular study of worldwide distribution and diversity of soil animals. Proceedings of the National Academy of Sciences, 2011; DOI: 10.1073/pnas.1103824108