L’evoluzione a più dimensioni: un dibattito aperto

L’evoluzione a più dimensioni: un dibattito aperto E’ l’incontro internazionale che anticipa l’edizione 2008 del Darwin Day di Milano. Il dibattito, incentrato sugli attuali sviluppi della teoria dell’evoluzione, si tiene giovedì 14 febbraio, alle ore 10.00, presso l’Università  degli Studi di Milano – Bicocca (Edificio U2, Aula 7, Piazza della Scienza, 3 Milano) e vede a confronto le posizioni degli evoluzionisti

L’evoluzione a più dimensioni: un dibattito aperto E’ l’incontro internazionale che anticipa l’edizione 2008 del Darwin Day di Milano. Il dibattito, incentrato sugli attuali sviluppi della teoria dell’evoluzione, si tiene giovedì 14 febbraio, alle ore 10.00, presso l’Università  degli Studi di Milano – Bicocca (Edificio U2, Aula 7, Piazza della Scienza, 3 Milano) e vede a confronto le posizioni degli evoluzionisti Eva Jablonka e Claudio Bandi. Moderatore Maurizio Casiraghi, docente di Evoluzione Biologica e Molecolare presso l’Università  degli Studi di Milano – Bicocca
 
Eva Jablonka, docente presso il Cohn Institute for the History and Philosophy of Science and Ideas di Tel Aviv, ha recentemente proposto un’estensione del concetto di ereditarietà  che sta facendo discutere la comunità  scientifica internazionale. Secondo Jablonka la variazione ereditaria su cui agisce la selezione naturale non avrebbe soltanto un’origine genetica, ma riguarderebbe anche la trasmissione cellulare dei tratti esenti da mutazioni del Dna, l’ereditarietà comportamentale ed ecologica, la trasmissione simbolica e culturale. In opposizione alla visione a suo dire genocentrica di una parte del darwinismo contemporaneo, Jablonka propone quindi una teoria dell’evoluzione in quattro dimensioni che dovrebbe superare, senza necessariamente contraddire, il nucleo centrale della spiegazione evoluzionistica neodarwiniana.
 
Claudio Bandi, docente presso l’Università  degli Studi di Milano, è uno studioso di fama internazionale. I suoi interessi sono rivolti soprattutto alla biologia evoluzionistica della simbiosi e alla sistematica molecolare dei parassiti. Si  è particolarmente interessato alle interazioni tra animali e batteri intracellulari. In questo campo sono stati pionieristici i suoi lavori su batteri simbionti delle blatte e di importanti nematodi parassiti (le filarie). Recentemente ha identificato un batterio (Midichloria mitochondrii) in grado di invadere i mitocondri, aprendo nuovi campi negli studi della biologia delle simbiosi. È autore o coautore di oltre 70 pubblicazioni scientifiche.
 
All’intervento dei due evoluzionisti seguirà  un panel discussion con Telmo Pievani, filosofo della biologia e docente di Filosofia della Scienza presso l’Università  di Milano Bicocca, che stimolerà  il dibattito a partire dagli spunti emersi nelle due relazioni.
 
L’evento rientra fra le iniziative organizzate per celebrare i primi dieci anni di vita dell’Ateneo.
 
 
 
Programma
 
Ore 10,00
 
Dibattito
 
Prof.ssa Eva Jablonka
Docente presso il Cohn Institute for the History and Philosophy of Science and Ideas di Tel Aviv – Israel
 
Prof. Claudio Bandi
Docente di Parassitologia presso l’Università  degli Studi di Milano
 
Modera
Maurizio Casiraghi
Ricercatore del Dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze dell’Università  di Milano Bicocca
 
 
 Ore 11,30
 
Panel Discussion
 
Prof. Telmo Pievani
Docente di Filosofia della Scienza presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione Riccardo Massa dell’Università  di Milano Bicocca
 
Dr. Maurizio Casiraghi
Docente di Evoluzione Biologica e Molecolare presso l’Università  di Milano Bicocca
 
 —————-
Come raggiungere l’Edificio U2: linea 1 della metropolitana direzione Sesto S.G., scendere alla fermata Precotto, poi tram n. 7 fino alla fermata Università  Bicocca Scienza. Linea 3 della metropolitana direzione Maciachini, scendere alla fermata Zara, poi tram n. 7 fino alla fermata Università  Bicocca Scienza. In treno scendere alla stazione Greco-Pirelli e proseguire a piedi verso Piazza della Scienza (5 minuti).
3499
3499.pdf (651 KB)