L’origine delle piume

Dagli ormai celebri giacimenti cretacici della provincia del Liaoning, in Cina, arriva l’eterodontosauride Tianyulong confuciusi, descritto sull’ultimo numero della rivista Nature.Grazie a questo nuovo studio gli autori (dell’università di Pechino e del Shandong Tianyu Museum of Nature, nella provincia dello Shandong) si sono spinti a sostenere che “protopiume” come quelle visibili in Tianyulong potrebbero essersi evolute tra i dinosauri più

Dagli ormai celebri giacimenti cretacici della provincia del Liaoning, in Cina, arriva l’eterodontosauride Tianyulong confuciusi, descritto sull’ultimo numero della rivista Nature.

Grazie a questo nuovo studio gli autori (dell’università di Pechino e del Shandong Tianyu Museum of Nature, nella provincia dello Shandong) si sono spinti a sostenere che “protopiume” come quelle visibili in Tianyulong potrebbero essersi evolute tra i dinosauri più basali, o tra gli antenati di questi, più di 200 milioni di anni fa.

Le nuove “protopiume” vengono descritte come strutture filamentose, simili ai soli rachidi delle piume dei moderni uccelli, ben diverse dalle filopiume e semipiume presenti (stando alle conoscenze attuali) solo tra dai dinosauri teropodi (coelosauri) a partire dal Giurassico Medio.

La scoperta rafforza l’idea secondo la quale la specializzazione delle piume per il volo sia solo una delle possibili strade percorribili nell’evoluzione della struttura cheratinosa epidermica di base. Una volta “inventata”, la struttura “piuma” questa è stata preservata nel ramo dei dinosauri carnivori, i saurischi, presumibilmente con principale funzione isolante (e forse anche ornamentale). La struttura ha simili funzioni tra gli uccelli che, però, l’hanno anche exattata per il volo. Tra gli ornitischi la “protopiuma” è stata utilizzata verosimilmente con principale funzione ornamentale in quanto, scrivono gli autori, queste erano piuttosto rigide e mal avrebbero svolto funzioni differenti.

Ancora una volta, la ricerca nel tempo profondo ci insegna che nulla evolve “per qualcosa” (le piume non si sono evolute per il volo, le zampe non si sono evolute per camminare sulle terre emerse, ecc…). Le strutture originano, si modificano, alle volte si preservano, alle volte vengono perse.

Le piume che oggi permettono agli uccelli di volare hanno svolto per migliaia di anni funzioni completamente diverse ed in futuro ne potranno svolgere, di certo, molte altre ancora.

Massimo Bernardi
 

Riferimento:
Zheng, X.-T., You, H.-L., Xu, X. & Dong, Z.-M. Nature 458, 333–336 (2009).