Nagel, un naufragio filosofico

MicroMega_8_294_Px

Sul numero in edicola di Micromega Telmo Pievani smonta analiticamente le argomentazioni antidarwiniane del filosofo americano Thomas Nagel, mostrandone le forti affinità con le tesi dell’Intelligent Design, l’inconsistenza empirica e le molteplici fallacie logiche


MicroMega 8/2015 – “Califfi, sultani despoti e resistenza democratica – Filosofi che odiano Darwin – Vaticano e laicità” – In edicola dal 17 dicembre

Telmo Pievani – Il naufragio filosofico di Thomas Nagel
Cosa succederebbe se uno studente di filosofia scrivesse una tesi per sostenere che la teoria dell’evoluzione è falsa, ammettendo però candidamente di non essere un esperto e di aver letto solo un po’ di letteratura secondaria? Sarebbe ovviamente sonoramente bocciato, ma la cosa finirebbe lì. Ma se a compiere una simile operazione è un ‘grande’ filosofo come Thomas Nagel, le conseguenze sono molto gravi perché fornisce argomenti (ancorché campati per aria) ai creazionisti di ogni risma.