NATURALMENTE DARWIN

In attesa degli imminenti Darwin Days leggiamo due fascicoli che hanno fatto la loro comparsa questo primo scorcio dell’anno. Mi riferisco al fascicolo della rivista dell’ANISN, NATURALMENTE e il primo numero del nuovo anno della rivista DARWIN. Su NATURALMENTE proseguono le interviste a personaggi importanti del mondo naturalistico italiano. In questo numero tocca all’etologo Enrico Alleva intervistato da Alessandra Magistrelli

In attesa degli imminenti Darwin Days leggiamo due fascicoli che hanno fatto la loro comparsa questo primo scorcio dell’anno. Mi riferisco al fascicolo della rivista dell’ANISN, NATURALMENTE e il primo numero del nuovo anno della rivista DARWIN. Su NATURALMENTE proseguono le interviste a personaggi importanti del mondo naturalistico italiano. In questo numero tocca all’etologo Enrico Alleva intervistato da Alessandra Magistrelli (L’etologo: quando l’amore per gli animali diventa mestiere). Nella rubrica “La candela” Elio Fabri commenta le posizioni di Cavalli Sforza, Enrico Bellone e Telmo Pievani sulle modalità della comunicazione scientifica. Proseguono infine con la terza parte le riflessioni di Luciano Cozzi sugli alberi filogenetici (TOL, L’albero della vita). Il bimestrale DARWIN, che ha anche un sito web, affronta il nuovo anno con la pubblicazione del testo sui fringuelli delle Galapagos letto dai coniugi Grant in occasione del conferimento del Premio Fondazione Internazionale Balzan proprio qui a Milano alcuni mesi fa (purtroppo l’evento e’ passato sotto silenzio, come tanti altri, quando riflettono temi scomodi…..). Il testo espone magistralmente come si studia sul campo la teoria dell’evoluzione (L’evoluzione imprevedibile dei fringuelli di Darwin). Anni e anni di lavoro paziente, elaborazioni, confronti, raccolta di dati per verificare, arricchire o eventualmente confutare le leggi che governano l’evoluzione degli organismi proseguendo idealmente gli studi sui fringuelli iniziati da Darwin stesso alle Galapagos. L’articolo e’ un esempio pratico di come di fa una rigorosa ricerca scientifica sul campo. Il secondo articolo riporta la traduzione italiana del testo di Niles Eldredge pubblicato su PloS Biology, vol. 3, n. 11, 2005 (Così è nata l’idea che ha cambiato il mondo) completamente dedicato ai manoscritti “minori” di Darwin ora presenti in formato digitale sul web. Pikaia ha segnalato l’ evento poche settimane fa.
67
67.htm (2 KB)