Neri di rabbia

5826.JPG

Nelle interazioni competitive tra i maschi per la conquista delle femmine o di uno status sociale elevato, spesso gli individui di taglia maggiore o i più vecchi hanno la meglio sui piccoli ed inesperti. Ma non sempre questo accade, come dimostrato in un rettile europeo, la testuggine di terra greca (Eurotestudo boettgeri). Da uno studio pubblicato sull’ultimo numero della rivista


Nelle interazioni competitive tra i maschi per la conquista delle femmine o di uno status sociale elevato, spesso gli individui di taglia maggiore o i più vecchi hanno la meglio sui piccoli ed inesperti. Ma non sempre questo accade, come dimostrato in un rettile europeo, la testuggine di terra greca (Eurotestudo boettgeri).

Da uno studio pubblicato sull’ultimo numero della rivista Animal Behavior, infatti, emerge che, indipendentemente dalla taglia e dall’età, i maschi con il carapace più scuro sono anche quelli più aggressivi verso i propri conspecifici. Inoltre, questi maschi risultano anche più audaci della media nei confronti dei potenziali predatori (in questo caso l’uomo). In questa specie, come in tutte le testuggini, la dimensione delle macchie nere all’interno delle singole squame del carapace, chiamati scuti, può variare considerevolmente tra individui (come si vede da questa immagine): quelli con una maggiore porzione nera, oltre ad essere i più aggressivi, hanno anche una maggiore possibilità di risultare vincitori nella competizione tra maschi per l’accesso alle partner riproduttive.

E’ possibile che il colore del carapace e i tratti aggressivi dei maschi siano geneticamente legati. In alterantiva, il carapace scuro, ricco di melanina, potrebbe assorbire maggiori quantità di calore ed innalzare la temperatura corporea di questi animali a sangue freddo, lasciando loro maggiori energie per le interazioni competitive. Qualunque sia il meccanismo che lega comportamento e morfologia, concludono i ricercatori, la colorazione scura sembrerebbe costituire un segnale onesto delle caratteristiche comportamentali dei maschi.

Andrea Romano


Riferimenti:
Alia Mafli, Kazumasa Wakamatsu, and Alexandre Roulin, Melanin-based coloration predicts aggressiveness and boldness in captive eastern Hermann’s tortoises, Animal Behavior. doi:10.1016/j.anbehav.2011.01.025

Immagine da Wikimedia Commons