Nuovo allestimento permanente al Museo di Storia Naturale di Torino

5857.JPG

Giovedì 31 marzo, ore 11.00, presso il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, via Giolitti 36, si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del nuovo allestimento permanente di prossima realizzazione negli spazi espositivi della crociera al piano terra del MRSN, il XIV Lotto, progettato da un gruppo di esperti a livello europeo, composto da Euphon Communication S.p.A. – Unicity


Giovedì 31 marzo, ore 11.00, presso il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, via Giolitti 36, si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del nuovo allestimento permanente di prossima realizzazione negli spazi espositivi della crociera al piano terra del MRSN, il XIV Lotto, progettato da un gruppo di esperti a livello europeo, composto da Euphon Communication S.p.A. – Unicity S.p.A., Roma – Space S.p.A., Prato – Città della Scienza S.p.A., Napoli – Cinecittà Studios S.p.A., Roma – Kopa Engineering S.p.A., Torino – con la Direzione scientifica del Prof. Giorgio Celli.

Il progetto che si sviluppa su una superficie complessiva di 1500 mq, intende comunicare le conoscenze e le riflessioni più significative maturate nell’ambito delle scienze biologiche e naturali e prefigura l’esposizione stessa quale elemento integrato dell’identità del Museo, capace di restituire ai cittadini la fruizione del patrimonio di reperti conservati nel corso del tempo, comunicare le dimensioni storiche e attuali della ricerca, costituire un fattore di supporto allo svolgimento dei programmi educativi e, più in generale, rappresentare uno spazio di dialogo tra il Museo e la comunità.

L’allestimento si articola in sezioni tematiche:

La diversità della natura
Le straordinarie collezioni del Museo escono dai depositi per raccontare la variabilità del mondo vivente e non vivente in una moderna Wunderkammer ispirata alle Seicentesche “Stanze delle Meraviglie”.

Selezione, adattamenti, evoluzione
L’incontro con Darwin e con i temi della variabilità, della selezione naturale e degli adattamenti agli ambienti – elementi centrali della teoria dell’evoluzione – attraverso exhibit interattivi e uno spettacolare filmato, introduce le dinamiche che sottendono la diversità della natura e la sua trasformazione nel corso del tempo.

Le origini della diversità
Il modello gigante di DNA, la grande “cellula interattiva”, postazioni multimediali e una grande parete di conchiglie marine sono alcuni degli elementi attraverso cui scoprire come le mutazioni e la riproduzione sessuale mescolino di continuo il patrimonio genetico degli organismi viventi.

Un mondo di relazioni. La foresta del Madagascar
La foresta pluviale del Madagascar, tra i biomi biologicamente più ricchi del mondo, è anche esempio delle delicate relazioni tra l’uomo e l’ambiente. La ricostruzione di una porzione di foresta con i suoi abitanti, la ricchezza e lo sfruttamento delle risorse minerarie, la capanna e la vita dell’uomo, lo sviluppo dell’agricoltura aprono una prospettiva dinamica sulla complessità dell’ecosistema forestale e sui problemi legati alla sua conservazione.

INTERVERRANNO:
Giorgio Celli – Direttore Scientifico Progetto Lotto XIV
Ezio Pelizzetti – Rettore Università degli Studi  di Torino 
Aldo Fasolo – Presidente Comitato Scientifico MRSN
Rosanna Beccarelli – Azienda Ospedaliero-Universitaria San Giovanni Battista
Marco Carazzato – Direttore Sistemi di Comunicazione – Euphon Communication

Per informazioni:
comunicazione.mrsn@regione.piemonte.it
www.mrsntorino.it