Orazio Antinori. Una vita in viaggio

Orazio AntinoriUna vita in viaggioCERP- Centro Espositivo Rocca Paolina, Perugia 8 luglio – 28 agosto 2011La mostra sulla vita e le opere di Orazio Antinori, con particolare riferimento alle Sue attività ed esperienze extraeuropee di naturalista-esploratore in Vicino Oriente, Egitto, Sudan, Tunisia, Eritrea (“Paese dei Bogos”), Etiopia, sarà allestita nel Centro Storico della Città di Perugia, presso i locali del

Orazio Antinori
Una vita in viaggio

CERP- Centro Espositivo Rocca Paolina, Perugia

8 luglio – 28 agosto 2011


La mostra sulla vita e le opere di Orazio Antinori, con particolare riferimento alle Sue attività ed esperienze extraeuropee di naturalista-esploratore in Vicino Oriente, Egitto, Sudan, Tunisia, Eritrea (“Paese dei Bogos”), Etiopia, sarà allestita nel Centro Storico della Città di Perugia, presso i locali del CERP- Centro Espositivo Rocca Paolinadall’8 luglio al 28 agosto 2011.

Tramite l’esposizione di numerosi campioni botanici, zoologici ed etnografici originali, raccolti da O. Antinori e provenienti dalle diverse raccolte storiche di alcune delle più prestigiose ed importanti strutture museali italiane e una preziosa raccolta di immagini d’epoca dell’Archivio e Fototeca storica della Società Geografica Italiana (S.G.I.) di Roma, verranno riproposti i numerosi “viaggi” dell’Antinori attraverso la diversità culturale e biologica del Vicino Oriente e del Corno d’Africa.


Nel periodo di apertura della mostra saranno organizzate varie manifestazioni sotto il titolo “Effetti Collaterali”, di carattere divulgativo e rivolte al più ampio pubblico possibile, relative ai più vari aspetti delle molteplici esperienze vissute dall’Antinori in terre, ambienti e culture “altre”….solo apparentemente lontane e così tanto diverse. Queste attività spazieranno da conferenze con esperti di livello nazionale ed internazionale, seminari, proiezioni di fotografie e filmati (compresi il documentario “Orazio Antinori, il decano degli esploratori italiani in Africa”, lungometraggio realizzato dal Centro di Ateneo per i Musei Scientifici dell’Università di Perugia), performance teatrali e di poesia, cerimonia del caffè etiope, il tutto in nome di un rinnovato spirito di multiculturalità, anche con il coinvolgimento diretto della Comunità Etiope residente in Umbria.


Tutti noi siamo esploratori e nomadi nel mondo, come dei viandanti della storia e del tempo e Orazio Antinori è sicuramente uno dei decani degli esploratori.


In allegato il programma degli incontri della mostra “Effetti collaterali”
6016
6016.pdf (183 KB)