Pancini splendenti

C’è una specie di squalo molto piccolo (Squaliolus aliae) che ha la singolare caratteristica (oltre a quella di essere lungo solo 22 cm) di avere un ventre che balugina nel buio. Una ricerca condotta da Julien Claes dell’Università Cattolica di Louvain e colleghi ha dimostrato che questa caratteristica ha una funzione squisitamente mimetica e ne hanno tracciato le origini evolutive.


C’è una specie di squalo molto piccolo (Squaliolus aliae) che ha la singolare caratteristica (oltre a quella di essere lungo solo 22 cm) di avere un ventre che balugina nel buio. Una ricerca condotta da Julien Claes dell’Università Cattolica di Louvain e colleghi ha dimostrato che questa caratteristica ha una funzione squisitamente mimetica e ne hanno tracciato le origini evolutive.

La pelle del ventre del pesce è coperta da “fotofori” (cellule con pigmento fosforescente) che emettono luce e che visti dal basso nascondo la vista del pesce (facendolo confondere con lo scintillio delle onde sovrastanti). Questo confonde i predatori. Per dimostrare che è proprio questa la funzione di queste cellule con il pigmento fosforescente i ricercatori hanno esaminato in vitro la reazione di queste cellule ad alcuni ormoni in grado di “accenderle” e di “spegnerle” e ne hanno confrontato il comportamento con quanto noto su un altro squalo (lo squalo lanterna) che come il primo ha cellule fosforescenti sulla pancia.

Registarando le reazioni differenti agli stessi ormoni Claes e colleghi hanno dimostrato che mentre nello squalo lanterna questi segnali luminosi servono sia per mimetizzarsi che per comunicare, nel puiccolo Squaliolus aliae sono adibiti unicamente all’uso mimentico. Claes e colleghi hanno inoltre dedotto che le due specie devono derivare da un antenato comune al quale però Squaliolus aliae assomiglia di più che lo squalo lanterna. La ricerca è stata pubblicata sul Journal of Experimental Biology.

Federica Sgorbissa, da Oggiscienza


Riferimenti:
Julien M. Claes, Hsuan-Ching Ho, Jérôme Mallefet, Control of luminescence from pygmy shark (Squaliolus aliae) photophores. J Exp Biol 215, 1691-1699. doi: 10.1242/​jeb.066704