Riapre il Museo di Storia Naturale di Ferrara

Dopo i lavori estivi, il 26 settembre riapre con diverse novità il Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara


Ormai ci siamo, il 26 settembre finalmente riapre al pubblico il Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara. Alle ore 17 tutti potranno ammirare le novità della ristrutturazione dei locali d’ingresso e le novità espositive. A seguire inaugurazione della mostra dell’artista Dacia Manto “Terre silenzionse”, organizzata in collaborazione con MLB Maria Livia Brunelli home gallery e BioPastoreria TerravivaBio, che resterà aperta sino al 31 gennaio 2015. In occasione dell’Anno Internazionale dell’Agricoltura Famigliare, l’artista Dacia Manto ha collegato un museo, una suggestiva casa-galleria e una piccola oasi di prodotti biologici immersa nel verde per un progetto sul tema della protezione della biodiversità e degli orti a conduzione ‘familiare.

Alle ore 21:00 apertura straordinaria serale per celebrare “La notte dei ricercatori”, l’iniziativa promossa dalla Commissione Europea, che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei nell’intento di creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante. 

Il Museo di Storia Naturale aprirà al pubblico di tutte le età con ingresso gratuito dalle 21 alle 24, per far conoscere da vicino quali ricerche e studi il personale scientifico del museo ferrarese svolge sul territorio. Lungo l’itinerario espositivo saranno allestiti i “tavoli delle
scienze naturali” dedicati alle scienze della Terra, all’ecologia, all’entomologia e alla zoologia, dove i ricercatori del museo presenteranno materiali e reperti delle collezioni di studio,
normalmente non accessibili al pubblico, illustrando con l’ausilio di vari strumenti e attrezzature come si svolgono le attività di ricerca in ciascuno dei rispettivi ambiti di specializzazione.