Scoperto il cugino sudamericano (volatore?) del Velociraptor

Si chiama Buitreraptor gonzalezorum, proviene dal Neuquén Basin della Patagonia (Argentina) e sembra indicare che il volo e’ evoluto almeno due volte, tra questi dinosauri teropodi e tra gli uccelli.La scoperta e’ contenuta in un articolo sulla copertina di Peter Makovicky, curatore al Field Museum di Chicago e da Sebastian Apesteguia e Federico Agnolin del Museo Argentino di Scienze Naturali

Si chiama Buitreraptor gonzalezorum, proviene dal Neuquén Basin della Patagonia (Argentina) e sembra indicare che il volo e’ evoluto almeno due volte, tra questi dinosauri teropodi e tra gli uccelli.

La scoperta e’ contenuta in un articolo sulla copertina di Nature del 13 ottobre, annunciata da un gruppo di ricercatori guidato da Peter Makovicky, curatore al Field Museum di Chicago e da Sebastian Apesteguia e Federico Agnolin del Museo Argentino di Scienze Naturali a Buenos Aires. La specie appartiene al gruppo dei dromeosauridi (teropodi carnivori), al quale appartengono anche i Velociraptor ed alcuni dinosauri piumati scoperti in Cina. Prima di questa scoperta le evidenze indicavano che il gruppo si sarebbe evoluto nel Cretaceo, ma ora gli esperti avanzano l’ipotesi che l’intero gruppo esistesse gia’ nel Giurassico, fino a 180 milioni di anni fa, prima della divisione della Pangea: i successivi movimenti tettonici di Laurasia e Gondwana avrebbero poi definitivamente separato il gruppo asiatico-nordamericano da quello africano-sudamericano. Non va infatti dimenticato che qualche tempo fa in Madagascar era stato ritrovato Rahonavis, al quale era stato attribuito lo status di uccello primitivo: ora le grandi similarita’ tra queste due specie sembrano indicare che il gruppo di dromeosauridi del Gondwana avrebbe addirittura sviluppato il volo indipendentemente dagli uccelli, che si sarebbero invece evoluti dai dromeosauridi della Laurasia. Gli esemplari ritrovati hanno circa 90 milioni di anni, hanno la dimensione di un grosso gallo, un becco lungo e sottile con piccoli denti, una lunga coda e lunghi arti anteriori a forma di ala. Gli esemplari fossili di Buitreraptor faranno parte della mostra permanente intitolata Evolving Planet che aprira' nel marzo prossimo al Field Museum di Chicago.

Paola Nardi