Scuola di Paleoantropologia 2015

Fino al 14 gennaio, sono aperte le iscrizioni per la quinta edizione della Scuola di Paleoantropologia di Perugia. Anche quest’anno è previsto un field-workshop estivo di circa due settimane nella Gola di Olduvai in Tanzania

Il Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università di Perugia, in collaborazione con la Galleria di Storia Naturale e la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Umbria, presenta la Quinta Edizione della Scuola di Paleoantropologia di Perugia (tutte le informazioni), un’occasione unica nel panorama nazionale di perfezionamento e approfondimento delle conoscenze sul tema dell’evoluzione umana.
Con l’Edizione 2015, la Scuola di Paleoantropologia si rinnova, proponendo una nuova offerta didattica articolata su due livelli:
– Primo Livello → formazione di base 
Aperto a studenti, laureati, dottorandi, insegnanti e semplici appassionati, ha come obiettivo offrire una conoscenza di base nel campo della paleoantropologia e delle discipline correlate 
(antropologia molecolare, paleontologia dei vertebrati, archeologia preistorica, archeozoologia, geologia del Quaternario, primatologia, ecc.).
– Secondo Livello → workshop tematico 
Corso specialistico e professionalizzante focalizzato, di anno in anno, su uno specifico tema/approccio metodologico. Dedicato a partecipanti con buone basi in paleoantropologia e/o discipline correlate, che siano interessati ad approfondire la tematica in esame. (Programma Corso Secondo Livello 2015)


COMITATO ORGANIZZATORE
• ROBERTO RETTORI, MARCO CHERIN (Dipartimento di Fisica e Geologia, Università di Perugia)
• BRUNO ROMANO, ANGELO BARILI, SERGIO GENTILI (Galleria di Storia Naturale, CAMS, UniPG)
• MARIO PAGANO (Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Umbria).
 
COMITATO SCIENTIFICO
• ANGELO BARILI (Galleria di Storia Naturale, CAMS, Università di Perugia)
• MARIA CRISTINA DE ANGELIS (Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Umbria)
• GIACOMO GIACOBINI (Università di Torino)
• FIDELIS TALIWAWA MASAO (University of Dar Es Salaam, Tanzania)
• GIORGIO MANZI (Sapienza Università di Roma)
• JACOPO MOGGI CECCHI (Università di Firenze)
• OLGA RICKARDS (Università di Roma Tor Vergata)