Senza una prova

Alle numerose critiche di biologi, genetisti e filosofi della scienza su quotidiani italiani e stranieri nonchè riviste internazionali (L.L. Cavalli-Sforza, T. Pievani, M. Pigliucci, G. Barbujani, M. Mandrioli, M. Ruse, N. Block e P. Kitcher), si aggiunge quella, autorevolissima, di Douglas J. Futuyma. Anche la vetrina è piuttosto importante, trattandosi dell’ultimo numero della prestiogiosa rivista Science.Nel suo articolo “Two Critics

Alle numerose critiche di biologi, genetisti e filosofi della scienza su quotidiani italiani e stranieri nonchè riviste internazionali (L.L. Cavalli-Sforza, T. Pievani, M. Pigliucci, G. Barbujani, M. Mandrioli, M. Ruse, N. Block e P. Kitcher), si aggiunge quella, autorevolissima, di Douglas J. Futuyma. Anche la vetrina è piuttosto importante, trattandosi dell’ultimo numero della prestiogiosa rivista Science.

Nel suo articolo “Two Critics Without a Clue“, il biologo evoluzionista americano sottolinea la pochezza delle argomentazioni della coppia Fodor – Piattelli Palmarini e si sofferma sull’inadeguatezza della preparazione bilogica dei due critici di Charles Darwin. Siccome la teoria dell’evoluzione sembra (solo per chi non la conosce) un argomento di facile comprensione, chiunque si sente qualificato ad intervenire con la propria opinione. E questo sembrerebbe proprio essere il caso. Futuyma, infatti, conclude:

Fodor and Piattelli-Palmarini show little familiarity with the vast literature on genetic variation, experimental analyses of natural selection, or other topics on which they philosophically expound” … “Because they are prominent in their own fields, some readers may suppose that they are authorities on evolution who have written a profound and important book. They aren’t, and it isn’t.

Ennesima pesante stroncatura per Fodor e Piattelli Palmarini.

Andrea Romano