Studiare l’evoluzione in giardino

A tutti sarà capitato  di vedere numerose chiocciole durante una passeggiata in un parco o in un giardino, ma forse nessuno (o pochi) avranno pensato che queste curiose creature potessero essere ottimi modelli per capire come funziona l’evoluzione. Tra le chiocciole, una specie molto comune è Cepaea nemoralis che, proprio per questa sua facilità di reperimento, è stata scelta come

A tutti sarà capitato  di vedere numerose chiocciole durante una passeggiata in un parco o in un giardino, ma forse nessuno (o pochi) avranno pensato che queste curiose creature potessero essere ottimi modelli per capire come funziona l’evoluzione.

Tra le chiocciole, una specie molto comune è Cepaea nemoralis che, proprio per questa sua facilità di reperimento, è stata scelta come oggetto di studio del Progetto Evolution MegaLab, un progetto internazionale per sperimentare l’evoluzione grazie ad osservazioni sul campo.

Dal sito internet del progetto, è possibile scaricare le istruzioni per partecipare e le basi scientifiche del progetto. Tramite il sito italiano del progetto è invece possibile scaricare le schede di campionamento, le schede didattiche per i bambini, la guida del progetto, approfondimenti  e note per gli insegnanti ed un filmato che descrive in modo chiaro e sintetico cosa fare per riconoscere C. nemoralis e raccogliere i dati per partecipare al progetto.

Il progetto italiano è frutto di diverse società scientifiche ed in particolare della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica, della Società Italiana di Malacologia, dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici e dell’Associazione Nazionale degli Insegnati di Scienze Naturali.

Mauro Mandrioli


Nota: dal link sottostante è possibile scaricare la presentazione (in formato pdf) del progetto. Il file mp3 contiene invece un breve riassunto (solo audio) del video disponibile sul sito del progetto.
4607
4607.pdf (3 MB)