T. rex con le piume

Negli ultimi anni si sono susseguite le evidenze che molti gruppi di dinosauri fossero piumati (Pikaia ne ha parlato qui, qui, qui), forse per termoregolarsi meglio o in seguito all’azione della selezione sessuale (Pikaia ne ha parlato qui), e che questa importante caratteristica sia stata poi ereditata dagli uccelli che la hanno exattata (o cooptata) per il volo (Pikaia ne


Negli ultimi anni si sono susseguite le evidenze che molti gruppi di dinosauri fossero piumati (Pikaia ne ha parlato qui, qui, qui), forse per termoregolarsi meglio o in seguito all’azione della selezione sessuale (Pikaia ne ha parlato qui), e che questa importante caratteristica sia stata poi ereditata dagli uccelli che la hanno exattata (o cooptata) per il volo (Pikaia ne ha parlato qui e qui). Ma finora le testimonianze di dinosauri dotati di piume erano ancora confinate ad organismi di taglia non imponente (fino a 2-2,5 metri di lunghezza).

Ma una nuova scoperta, pubblicata sull’ultimo numero di Nature, farà certamente (ancora una volta) cambiare il nostro immaginario anche dei carnivori giganti che dominarono le terre emerse fino a circa 65 milioni di anni fa. Un gruppo di ricercatori cinesi riporta infatti il ritrovamento di tre esemplari di una specie di dinosauro piumato strettamente imparentato con il celeberrimo Tyrannosaurus rex. Gli scopritori lo hanno battezzato Yutyrannus huali, che, mescolando parole latine e cinesi, significa ‘splendido tiranno piumato’. Questo gigante, sebbene non raggiungesse le dimensioni del famoso cugino, toccava i 9 metri di lunghezza e i 1.400 kg di peso, ma diversamente da T. rex aveva il corpo ricoperto di un proto-piumaggio filamentoso. I resti di piumaggio sono infatti stati rinvenuti in diversi distretti del corpo (coda, schiena, collo, piede, braccio), ad indicare come la specie ne fosse completamente ricoperta. Come è ovvio pensare, queste non avevano alcuna funzione legata al volo, ma probabilmente aiutavano l’organismo a mantenere costante la temperatura corporea. 

Dal punto di vista filogenetico, la nuova specie si colloca alla base dell’albero dei tirannosauroidi, indicando che nel corso della loro evoluzione questi straordinari carnivori abbiano perso, almeno in alcune linee evolutive (come quella che ha portato a T. rex), il piumaggio.

Yutyrannus è di gran lunga il più grande dinosauro piumato finora noto, dal momento che estende di oltre 20 volte il range di massa e di circa 3 volte quello di taglia corporea di questi animali: tale primato era al momento detenuto da Beipiaosaurus inexpectatus, un teropode erbivoro.

Andrea Romano


Riferimenti:
Xing Xu, Kebai Wang, Ke Zhang, Qingyu Ma, Lida Xing, Corwin Sullivan, Dongyu Hu, Shuqing Cheng, Shuo Wang. A gigantic feathered dinosaur from the Lower Cretaceous of China. Nature, 2012; 484 (7392): 92 DOI: 10.1038/nature10906

Immagine:
Artist’s impression of a group of Yutyrannus and two individuals of the smaller Beipiaosaurus. 
Credit: Dr. Brian Choo