Archivio tag: antichi ominidi

La nuova storia dell’uomo di Pechino

I resti fossili di Homo erectus rinvenuti in Cina nei pressi di Zhoukoudian, meglio conosciuti come appartenenti all’uomo di Pechino, potrebbero essere risalenti ad un periodo molto antecedente a quanto ritenuto fino ad ora. Le datazioni comunemente accettate collocano questi reperti in un periodo compreso tra 500.000 e 250.000 anni fa, anche se hanno spesso suscitato profonde polemiche e accesi

Read more

La dieta dei primi australopitechi

Nonostante la loro corporatura esile, le australopitecine probabilmente possedevano una grande potenza masticatoria, in grado di rompere per scopi alimentari semi e noci dal guscio spesso e resistente. Questa capacità dei nostri progenitori africani sarebbe stata svelata da una recente simulazione computerizzata che ha preso in considerazione la specie Australopithecus africanus, vissuta in un periodo compreso tra 3,3 e 2,5

Read more

Il primo bacino di Homo erectus

Il ritrovamento del primo bacino quasi intatto di Homo erectus ha consentito di formulare nuove ipotesi sulla gestazione e sulle carattersitiche dei nuovi nati di questa specie di ominide bipede, nostro antenato. In particolare, il reperto datato intorno ad 1,8 milioni di anni fa indicherebbe che le femmine di Homo erectus probabilmente davano alla luce neonati con il cervello già

Read more

Nuova ipotesi sulla dieta degli antichi ominidi bipedi

Fin dal momento del suo primo ritrovamento, avvenuto nel 1959 per mano di Mary Leakey, si ritenne che l’ominide arcaico Paranthropus boisei fosse una specie perfettamente adattata all’elevato sforzo masticatorio necessario al consumo di un cibo duro. Presenta infatti alcune caratteristiche morfologiche tipiche di specie che fanno uso quasi esclusivo di cibi molto coriacei, come noci e semi con gusci

Read more

L’origine del bipedismo

I nostri antenati cominciarono ad assumere una postura eretta ben 6 milioni di anni fa: ecco il risultato di un’analisi multivariata sulle ossa di numerose specie di ominidi pubblicata suul’ultimo numero della rivista Science.Un gruppo di ricercatori della Stony Brook University e della George Washington University ha confrontato le ossa femorali di Orrorin tugenensis, una specie di ominide vissuta intorno

Read more

Bipedismo e gravidanza

Tra le caratteristiche tipiche della linea evolutiva che ha portato alla nascita dell’uomo, il bipedismo è apparso precocemente, con importanti conseguenze dal punto di vista sia anatomico che comportamentale e cognitivo. La postura eretta comportò infatti numerose modificazioni scheletriche nella parte inferiore della colonna vertebrale, nel bacino e negli arti inferiori, e poiché questi cambiamenti possono essere facilmente documentati dai

Read more

Lucy 30 years later

Dal sito Anthro news di Daniele Formenti volentieri riporto la notizia:Un altro anniversario è stato festeggiato, anche se con due anni di ritardo, nel giugno scorso. Nel 1974 è avvenuta infatti la scoperta del primo Australopithecus afarensis, la famosa Lucy, da parte di un’equipe franco-americana, con Johanson e Taieb e il mese scorso si è tenuto in Provenza un convegno,

Read more
1 2 3 4