Archivio tag: teoria dell’evoluzione

Fringuelli di Darwin, se la genetica ci mette becco

Uno studio di genetica, nato per integrare la tassonomia basata sui caratteri fisici, individua la base molecolare per uno dei caratteri principali studiati dal grande naturalista inglese nei suoi famosi fringuelli: le dimensioni del becco. Ma rileva anche l’esistenza di regolari flussi di geni interspecie, oltre a sottolineare l’importanza della microevoluzione nell’adattamento ai cambiamenti ambientali delle singole specie

Read more

Evoluzione amazzonica. Allopatrica, ma non troppo

L’immensa ricchezza di specie della foresta pluviale Sudamericana è, con ogni probabilità, la conseguenza della recente comparsa di barriere geofisiche, come l’innalzamento delle Ande o la nascita del Rio delle Amazzoni. Ma invece di produrre nuove specie dividendo in modo irreversibile le popolazioni preesistenti, come ritenuto finora, queste barriere naturali sembrano rallentare il flusso di geni funzionando come ostacoli parziali all’espansione delle popolazioni

Read more

Effetto del fondatore e rafforzamento

Sono usciti su Science express un paio di lavori interessanti che confermano due ipotesi presenti da lungo tempo nell’armamentario degli evoluzionisti; sono l’effetto del fondatore e il cosiddetto “rinforzo” (reinforcement). L’effetto del fondatore è stato studiato in alcune popolazioni di lucertole (in realtà sono anolidi), il rinforzo in alcuni fiori del genere Phlox (P. drummondii e P. cuspidata).Nel primo caso

Read more

Uniti si vince, ma perché? Perché parenti? Oppure perché in gruppo si è più forti?

In più occasioni su Pikaia abbiamo parlato di eusocialità, mostrando come accanto a sostenitori della selezione di parentela, vi siano alcuni scienziati (tra cui Edward O. Wilson e David Sloan Wilson) che ritengono che altre forze abbiano portato alla comparsa dell’eusocialità, tanto da suggerire una teoria multilivello in cui l’importanza della selezione di parentela viene ad essere profondamente ridimensionata. Da un

Read more

Dimostrata la speciazione simpatrica?

Il processo di speciazione, ossia la formazione di nuove specie, è un processo (di solito) lungo e quindi poco sottoponibile ad indagini sperimentali. Questa impossibilità pratica non fa che alimentare le interminabili discussioni sui diversi modelli di speciazione proposti. Per la maggior parte del XX secolo la personalità dominante di alcuni ricercatori, fra tutti quella di Ernst Mayr, ha fatto

Read more
1 2 3 4