The Ancestor’s Tale 16-24. Tutti i cordati si uniscono al pellegrinaggio

Terza puntata della recensione estesa dell’ultima opera di Richard Dawkins: tutti i mammiferi si sono ormai uniti al pellegrinaggio; ci aspettano importanti Rendez-vous, attraverso i quali incontreremo via via i co-antenati con cui dividiamo il phylum…. Ci eravamo lasciati poco dopo l’inizio del Giurassico, quando la Pangea costituiva ancora un unico super-continente. I Monotremi si uniscono qui al pellegrinaggio: sorprende

Terza puntata della recensione estesa dell’ultima opera di Richard Dawkins: tutti i mammiferi si sono ormai uniti al pellegrinaggio; ci aspettano importanti Rendez-vous, attraverso i quali incontreremo via via i co-antenati con cui dividiamo il phylum….

Ci eravamo lasciati poco dopo l’inizio del Giurassico, quando la Pangea costituiva ancora un unico super-continente. I Monotremi si uniscono qui al pellegrinaggio: sorprende la strana similitudine con i rettili, dalla deposizione di uova, alla presenza della cloaca (un solo foro riproduttivo/escretorio), a certe caratteristiche anatomiche…. Dobbiamo pero’ andare indietro nel tempo fino a 310 Mya (Million years ago, cioe’ Milioni di anni fa, n.d.a.), al Rendez-vous 16, per incontrare finalmente il co-antenato, somigliante ad una lucertola, che ci lega ai Sauropsidi (Rettili ed Uccelli). Siamo in pieno Carbonifero, a circa 130 Mya dall’ultimo Rendez-vous! Questo lungo periodo senza alcun incontro si verifica perche’ tutte le linee evolutive che avremmo potuto trovare (rettili somiglianti a mammiferi) si estinsero, senza lasciare rappresentanti attuali. Questi nostri “cugini-ombra” sono i cinodonti, i terapsidi ed anche Dimetrodon, appartenente ai pelicosauri.

Ma torniamo ai Sauropsidi, veri conquistatori della terraferma, grazie all’uovo amniotico: e’ il gruppo piu’ numeroso di pellegrini finora unitosi al pellegrinaggio. Qui 4600 specie di Mammiferi danno il benvenuto a 9600 specie di Uccelli e 7700 specie di Rettili. Tra questi ultimi troviamo gli attuali coccodrilli, serpenti, tartarughe…… Ma coloro che dominarono il mondo per lunghi milioni di anni non possono unirsi al pellegrinaggio! Il riferimento e’ naturalmente ai dinosauri. Dai saurischi (che comprendevano T-rex, diplodochi e brachiosauri) discendono gli Uccelli: e come non dedicare il racconto del nucleo stesso della Teoria Darwiniana (la Selezione Naturale e i tempi dell’Evoluzione) ai fringuelli delle Galapagos! Il pavone introduce il celeberrimo tema della Selezione Sessuale; il racconto del dodo parla di colonizzazione insulare, perdita della capacita’ di volare ed estinzione per mano dell’uomo. Attraverso i ratiti (nandu’, emu, struzzi), un vero gruppo naturale di uccelli fatalmente separato dalla tettonica che ha interessato il Gondwana, Dawkins rende omaggio alla Tettonica delle Placche, una delle teorie piu’ complete ed esplicative della storia della scienza, affermatasi alla fine degli anni ’60 dopo decenni di cieca ridicolizzazione.

Al Rendez-vous 17, circa 340 Mya, gli amnioti (Mammiferi, Rettili e Uccelli) sono raggiunti dagli Anfibi. A chi assomigliava questo co-antenato? Probabilmente ad Achantostega, completamente acquatico, o ad Ichthyostega. Una specie-anello di salamandra introduce il racconto della “tirannia della mente discontinua”, concetto molto caro a Dawkins: e’ quasi impossibile per l’uomo comprendere davvvero fino in fondo la continuita’ dei fenomeni naturali: se cane e gatto, ad esempio, avessero conservato tutti gli organismi intermedi derivati dall’antenato in comune, oggi ormai estinti, le due specie non sarebbero piu’ distinguibili! Axolotl (Ambystoma mexicanum), una salamandra messicana che non abbandona mai il suo stadio larvale, ispira l’importante concetto della neotenia, spesso invocata nel caso dell’evoluzione del genere Homo.

Piu’ di 400 Mya, tra Devoniano e Siluriano, incontriamo il co-antenato 18, che ci lega agli attuali pesci polmonati, i Dipnoi, veri e propri fossili viventi! L’antenato era un sarcopterigio, piu’ simile ad un pesce con le pinne lobate che ad un tetrapode. Il co-antenato 19 introduce un altro eccezionale fossile vivente, il celacanto: la prima delle due specie oggi conosciute fu avvistata solo nel 1938 in acque africane. L’animale si credeva estinto dal tempo dei dinosauri! All’inizio del Siluriano, 440 Mya arriviamo al Rendez-vous 20, dove si uniscono i Pesci teleostei, maggiori rappresentanti dei pesci a pinna raggiata: e’ un gruppo di gran successo, capace di colonizzare qualsiasi tipo di ambiente acquatico, grazie ad una grande versatilita’ del piano corporeo e alla conquista della vescica natatoria, co-optata da un polmone. A poca distanza temporale, 460 Mya, e’ il turno dei Pesci cartilaginei, che sono uniti a noi dal co-antenato 21: essi sono vertebrati dotati di uno scheletro completamente cartilagineo.

Al Rendez-vous 22 si uniscono i vertebrati agnati (senza mandibola), oggi rappresentati dalle lamprede: siamo nel primo Cambriano, circa 530 Mya, quando i pesci cominciarono una vera e propria “corsa agli armamenti”, che avrebbe portato allo sviluppo di ostracodermi (agnati) e placodermi (gnatostomi), ormai estinti. A questo punto fa il suo ingresso trionfale….. Pikaia, celebrata in Wonderful Life di Gould e considerata il piu’ antico fossile di protocordato del Cambriano, imparentata cosi’ strettamente con gli invertebrati da essere stata inizialmente classificata tra gli Anellidi! Oggi questo primato sembra esserle sottratto da agnati precedenti, attraverso i fossili ritrovati in Cina, considerati dei “veri” vertebrati e vissuti nelle profondita’ temporali degli albori del Cambriano. E’ a questo punto che tutti i pellegrini vertebrati hanno intrapreso il loro viaggio a ritroso. I Rendez-vous 23 e 24 accolgono, rispettivamente, Cefalocordati (Anfiossi) e Urocordati (Ascidie): questi ultimi hanno larve somiglianti a girini, mentre l’adulto manca di una qualsiasi somiglianza con un vertebrato….

Il phylum al quale apparteniamo, quello dei Cordati, e’ ormai presente al completo: la compagnia si inoltra sempre di piu’ nella profondita’ del tempo, ed e’ ora di accogliere cugini sempre piu’ diversi: i prossimi ad unirsi al pellegrinaggio saranno ricci di mare e stelle marine…..

Ma questa storia verra’ raccontata nella prossima puntata………….. Puntate gia’ pubblicate su Pikaia: The Ancestor’s Tale (recensione del libro)

The Ancestor’s Tale 0-8. Tutti i primati si uniscono al pellegrinaggio The Ancestor’s Tale 9-15. Tutti i mammiferi si uniscono al pellegrinaggio

Paola Nardi

105
105.htm (5 KB)