The Future of Science 2012

L’ottava edizione della World Conference on the Future of Science, che si terrà come di consueto presso la Fondazione Cini a Venzia, a partire dal 16 settembre, affronta uno dei temi che sta suscitando sempre maggiore interesse scientifico, economico e politico su scala globale: le nanotecnologie. Insieme ad alcuni tra i maggiori protagonisti della ricerca mondiale viene presentato un ritratto della


L’ottava edizione della World Conference on the Future of Science, che si terrà come di consueto presso la Fondazione Cini a Venzia, a partire dal 16 settembre, affronta uno dei temi che sta suscitando sempre maggiore interesse scientifico, economico e politico su scala globale: le nanotecnologie. 

Insieme ad alcuni tra i maggiori protagonisti della ricerca mondiale viene presentato un ritratto della società nanotecnologica: i vantaggi, i rischi, le prospettive, il cambiamento culturale. Si parlerà del ruolo strategico delle nanotecnologie nel migliorare la qualità della vita e l’organizzazione del quotidiano, grazie ai progressi in settori come i nuovi materiali, le tecnologie dell’informazione, la medicina e la biotecnologia. 

E insieme alla necessità di affrontare problemi con implicazioni sociali, come la sostenibilità e i rischi per la salute, verranno presentati i potenziali benefici per la società e l’ambiente: di questo e molto altro ancora si discuterà a Venezia dal 16 al 18 Settembre 2012 nel magnifico contesto dell’Isola di San Giorgio Maggiore. 

Per partecipare e conoscere i dettagli del programma, visita il sito http://www.thefutureofscience.org/ 

Per qualsiasi informazione: 
Tel. 0039 02.76.01.81.87 
E-mail: info@thefutureofscience.org