Un parente erbivoro dei grandi dinosauri teropodi

I fossili di un antico teropode erbivoro retrodatano la comparsa di questo tipo di alimentazione in questo gruppo di dinosauri

Importante ritrovamento fossile descritto sulle pagine della prestigiosa rivista Nature: si tratta di un dinosauro teropode, appartenente al gruppo che comprende tra gli altri Tyrannosaurus e Velociraptor, risalente a circa 150 milioni di anni fa. La specie è stata battezzata Chilesaurus diegosuarezi, in onore del luogo e dell’autore del suo ritrovamento. I suoi resti sono infatti stati rinvenuti nel sito fossilifero di Toqui, nel Cile meridionale, da un bambino di sette anni di nome, appunto, Diego Suárez.

La specie raggiungeva una lunghezza di circa tre metri e presentava caratteristiche anatomiche mai rinvenute tutte insieme nei teropodi e prima associate ad altri gruppi di dinosauri. L’importanza del ritrovamento risiede però nel fatto che Chilesaurus era, con ogni probabilità, un dinosauro erbivoro. Questa scoperta suggerisce infatti che l’acquisizione dell’erbivoria nei teropodi avvenne in tempi molto precedenti rispetto a quanto ritenuto finora

Per una descrizione più approfondita e tecnica rimandiamo qui


Riferimenti:
Fernando E. Novas, Leonardo Salgado, Manuel Suárez, Federico L. Agnolín, Martín D. Ezcurra, Nicolás R. Chimento, Rita de la Cruz, Marcelo P. Isasi, Alexander O. Vargas, David Rubilar-Rogers. An enigmatic plant-eating theropod from the Late Jurassic period of Chile. Nature, 2015; DOI: 10.1038/nature14307

Credit image: Credit: Gabriel Lío