Uomo, piante e animali domestici: una storia millenaria scritta nel DNA

“Le moderne tecniche della biologia molecolare hanno permesso agli studiosi di leggere ed interpretare le informazioni contenute nel DNA dei viventi. Ogni mutazione sulla lunga catena di basi del genoma può essere un punto di partenza per far rivivere la storia che da millenni è conservata tra le eliche del DNA. Gli scienziati, dunque, si tolgono il camice bianco e,

“Le moderne tecniche della biologia molecolare hanno permesso agli studiosi di leggere ed interpretare le informazioni contenute nel DNA dei viventi. Ogni mutazione sulla lunga catena di basi del genoma può essere un punto di partenza per far rivivere la storia che da millenni è conservata tra le eliche del DNA. Gli scienziati, dunque, si tolgono il camice bianco e, vestendo gli abiti di moderni Sherlock Holmes, ricostruiscono eventi remoti con le prove raccolte in laboratorio”.

Il programma prevede l’intervento di alcuni dei più autorevoli genetisti italiani ed in particolare di:

ANTONIO TORRONI (Università di Pavia)
Il DNA mitocondriale: una prospettiva al femminile dell’evoluzione umana recente

FRANCESCO SALAMINI (Università di Milano e Parco Tecnologico Padano)
Genetica e geografia dell’addomesticamento dei cereali nell’Oriente vicino

PAOLO AJMONE MARSAN (Università Cattolica del Sacro Cuore, Piacenza)
Leggendo la storia dell’uomo nel DNA degli animali domestici

LUCA CAVALLI SFORZA (Università di Stanford, California)
Storia socioeconomica dell’uomo moderno in chiave di genetica di popolazioni

Il convegno si terrà Venerdì 7 dicembre 2007 a Piacenza presso l’Auditorium Gian Carlo Mazzocchi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore sita in via Emilia Parmense, 84. Per informazioni è possibile contattare il Servizio Formazione Permanente attivo presso Università Cattolica del Sacro Cuore.

Mauro Mandrioli