“Wet Will”, il dimetrodonte a vela spiegata

Nel Craddock Brothers Ranch, Seymour, Texas la stagione di scavi stava per concludersi quando Robert Bakker, curatore della divisione di paleontologia, ha inizato a veder comparire sotto all’azione del suo pennello, quello che è sicuramente uno dei più completi esemplari di Dimetrodon mai scoperti. I dimetrodonti sono dei pelicosauri, ovvero dei sinapsidi, vissuti nel Permiano inferiore (circa 280 Ma), divenuti


Nel Craddock Brothers Ranch, Seymour, Texas la stagione di scavi stava per concludersi quando Robert Bakker, curatore della divisione di paleontologia, ha inizato a veder comparire sotto all’azione del suo pennello, quello che è sicuramente uno dei più completi esemplari di Dimetrodon mai scoperti. I dimetrodonti sono dei pelicosauri, ovvero dei sinapsidi, vissuti nel Permiano inferiore (circa 280 Ma), divenuti popolari grazie alla loro ‘vela’ dorsale (costituita da espansioni dei processi vertebrali) che nell’esemplare ora rinvenuto appare davvero perfettamente preservata.

Bakker e colleghi hanno informalmente nominato l’esemplare “Wet Will”: ‘wet’ (bagnato) si riferisce al fatto che è stato ritrovato grazie ad uno scavo irriguo, ‘Will’ in onore del grande paleontologo Samuel Williston che circa un secolo fa condusse numerose ricerche nella zona.

Video e foto:

Massimo Bernardi

Fonte dell’immagine: Wikimedia Commons